Turchia, Izmir. Continua l’impegno dei battisti a favore dei terremotati

All’indomani del sisma che si è verificato a fine ottobre, la chiesa battista di Izmir (Smirne) si è mobilitata accogliendo sfollati e distribuendo generi di prima necessità

Il 30 ottobre scorso un potente sisma ha provocato più di 1000 feriti e 80 morti nella regione del mar Egeo compresa fra Turchia e Grecia. La città turca di Izmir (Smirne) è stata particolarmente interessata, con edifici che sono crollati o gravemente danneggiati.

Da subito la chiesa battista di Izmir si è mobilitata a favore delle persone colpite: è stata rapidamente costituita una squadra che si è presa cura delle persone che hanno trovato rifugio in tende improvvisate che sono state allestite nel terreno adiacente alla chiesa. Continua inoltre la raccolta e distribuzione di indumenti e generi di prima necessità a favore degli sfollati.

La chiesa battista a Izmir esiste da più di 20 anni. Nel 2011, grazie al lavoro di mediazione con le autorità turche del pastore Ertan Cevik, membro dello staff dell’agenzia missionaria battista, European Baptist Mission International, la comunità ha ricevuto l’edificio di una ex chiesa anglicana. Circa 100 anni fa in Turchia c’erano tre milioni di cristiani, oggi ne sono rimasti a malapena 100.000.

La chiesa di Izmir è in rete con altre tre piccole chiese battiste turche fondate negli ultimi 10 anni. Una è a Samsun (sul Mar Nero), una seconda ad Adana (nella parte meridionale della Turchia) e la terza si trova a Istanbul. Nell’aprile 2014, le quattro chiese hanno fondato la Convenzione battista turca. Le chiese non solo stanno crescendo ma a loro volta hanno fondato altre chiese. Attualmente la Convenzione battista turca è composta da nove chiese, tutte molto attive nell’aiuto ai rifugiati siriani, afgani e iraniani.

Finora la EBM International ha messo a disposizione 20.000 euro per fornire soccorsi immediati in caso di calamità. Il pastore Ertan Cevik ha dichiarato: «La scena che ci si è presentata è scioccante e il bisogno di aiuti umanitari enorme... Stiamo distribuendo articoli per l’igiene personale, coperte e vestiti pesanti. Continueremo a fornire questo aiuto e vi ringraziamo per tutto il vostro sostegno».

È possibile fare donazioni a: EBM International, Banca di risparmio e credito EFG, Bad Homburg, IBAN: DE 69 5009 2100 0000 0468 68; BIC: GENODE51BH2; Descrizione: 35000 Turchia

o direttamente qui: https://www.ebm-international.org/de/laender/tuerkei/.

 

 

Interesse geografico: