Santificare il nome di Dio

Un giorno una parola – commento a Matteo 6, 9

Tu, Signore, sei nostro padre, il tuo nome, in ogni tempo, è Redentore nostro
Isaia 63, 16

Gesù dice: «Voi dunque pregate così: “Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome”»
Matteo 6, 9

Sia santificato il tuo nome. Non è una formula di cortesia. Nella Bibbia la santificazione del nome di Dio è un evento significativo. Si fa strada nella storia salvifica. Il nome è il modo in cui Dio vuole essere Dio. Vuole essere conosciuto e servito come colui che c’è, come un nostro alleato. Nella santificazione del suo nome, possiamo vedere chi è questo Dio. Nella santificazione del suo nome vediamo il suo volto.

La comunità prega (e si impegna) affinché quel nome viva nella sua celebrazione e nel suo annuncio. La comunità prega (e si impegna) affinché si scopra Dio come Salvatore e Liberatore. La comunità prega (e si impegna) affinché la Parola di Dio vinca la nostra religione, la nostra immagine di lui, il nostro uso del suo nome, gli altri dei che abbiamo accanto a Lui, il “Dio con noi” malusato; cioè la comunità prega (e si impegna) affinché la Parola di Dio vinca tutto ciò che distrugge il suo nome.

La santificazione del suo nome vuol dire che possa finalmente diventare chiaro come Lui vuol essere Dio e non come noi lo vogliamo; come Lui vuole essere servito e non come noi pensiamo che voglia essere servito. Significa lasciare finalmente spazio a questo Dio che ci ha donato la vita. 

Che Egli possa irrompere nelle nostre vite come Egli vuole, non come noi pensiamo che debba essere.

Interesse geografico: