Tertio Millennio Film Fest, spiritualità e dialogo

XXV Festival cinematografico del dialogo interreligioso a Roma dal 9 al 13 novembre

 .Si svolgerà a Roma dal 9 al 13 novembre 2021 presso il Cinema Doria (Via Andrea Doria, 52) la XXV edizione del Tertio Millennio Film Fest (Tmff), il festival cinematografico del dialogo interreligioso, dal titolo “Prendersi cura | Quando il cinema guarda e non passa”. La rivista Confronti è media partner dell'iniziativa e l'associazione di cinema protestante Roberto Sbaffi è fra i collaboratori, insieme a enti in rappresentanze di varie religioni, dall' islamica all'ebraica, dall'induista alla buddista.

Nato su impulso di papa Giovanni Paolo II nel 1997 e organizzato dalla fondazione Ente dello Spettacolo con il patrocinio della Segreteria per la Comunicazione del Vaticano, del Pontificio Consiglio della Cultura, dell’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali Cei, della Direzione Generale Cinema MiBACT e dell’Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma, il Tertio Millennio Film Festival è da sempre attento a indagare i temi legati alla spiritualità e da alcuni anni si propone come luogo di dialogo interreligioso e interculturale tra le comunità cattolica, protestante, ebraica e islamica.

16 i film in cartellone – 8 lungometraggi e 8 cortometraggi – anteprime mondiali, europee e italiane, provenienti da 15 Paesi, dagli Stati Uniti alla Russia passando per la Francia, la Romania, il Bangladesh. Il palinsesto offre un panorama di storie distanti ma che hanno in comune personaggi posti in posizioni di marginalità. Della giusria interreligiosa fa parte anche Giuseppe Bellasalma, da anni regista e sceneggiatore della trasmissione Protestantesimo, curata dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia.

«L’incontro, al di là di differenze e pregiudizi, è uno dei perni di questa stagione del cinema – dichiara Mons. Davide Milani, presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo – e anche il nostro festival Tertio Millennio viaggia in questa direzione. La XXV edizione valorizza titoli che parlano di solidarietà e realizzazione di sé, del tentativo di affrancarsi da posizioni di marginalità imposte da retaggi culturali o sociopolitici».

L’8 novembre alle ore 17, presso la Filmoteca Vaticana (Palazzo San Carlo – Città del Vaticano), la pre-apertura del festival con la proiezione del film Futura. Il film di Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher riceverà il Premio Fuoricampo, il riconoscimento assegnato dai festival Tertio Millennio Film Fest, Religion Today di Trento e Popoli e Religioni di Terni al film italiano dell’ultimo anno che ha saputo, meglio di ogni altro, rilanciare e declinare il tema della ricerca del significato più profondo della vita illuminando quello che normalmente si trova, appunto, fuoricampo.

Tutti gli eventi sono gratuiti, è sufficiente prenotarsi al link: https://www.tertiomillenniofilmfest.org/prenotazioni/.

 

Interesse geografico: