Settimana di preghiera, gli appuntamenti a Parma

«Dammi un po' d'acqua da bere» il tema della riflessione di quest'anno

La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani che si celebra ogni anno tra il 18 e il 25 gennaio ha una storia molto lunga, ma è dal 1966 che acquisisce la veste attuale divenendo un'iniziativa internazionale di preghiera ecumenica cristiana che include la chiesa cattolica apostolica romana, quelle ortodosse e quelle protestanti.

La proposta di preghiera per l’anno 2015 ha per titolo «Dammi un po’ d’acqua da bere» (Giovanni 4,7) ed è stata elaborata ecumenicamente dai cristiani del Brasile. Qui il movimento ecumenico è nato agli inizi del 1900, prima come cooperazione tra le diverse agenzie missionarie protestanti, poi come cammino ecumenico fra tali chiese. Quando l’attenzione si allarga a un approccio critico sui modelli di sviluppo sociale (anni ‘50-‘60), anche la Chiesa cattolica si apre al dialogo con gli altri cristiani e, nel 1975, insieme costituiscono il Conic (Consiglio Nazionale delle Chiese) che include diversi gruppi e organizzazioni cui quest’anno è stata affidata la stesura dei testi liturgici e di riflessione.

A Parma la Settimana è organizzata dal «Consiglio delle Chiese Cristiane di Parma» attualmente costituito dalle chiese avventista, cattolica, metodista, ortodossa romena e ortodossa della parrocchia di San Nectario.

La Settimana si compone di vari eventi: in particolare segnaliamo la Celebrazione Ecumenica della Parola che verrà presieduta dal vescovo di Parma, mons. Enrico Solmi, il 20 gennaio alle 20.45 nella chiesa evangelica metodista in B.go Giacomo Tommasini 26/a e la Serata del Decennale del Consiglio delle Chiese Cristiane di Parma che si terrà domenica 25 gennaio alle 18.30 presso la Casa Madre dei Missionari Saveriani in viale S. Martino 8. La serata, presieduta dalla presidente di turno del Consiglio, la pastora metodista Mirella Manocchio, vedrà la presenza di rappresentanti delle istituzioni cittadine e provinciali, delle altre fedi religiose (comunità baha’i, ebraica ed islamica), del Forum Interreligioso e delle varie associazioni che nel corso degli anni hanno collaborato con il Consiglio.

Tra canti delle diverse tradizioni ecclesiali, riflessioni e testimonianze, la serata offrirà l’occasione per fare il punto del lavoro svolto in dieci anni d’impegno ecumenico, in ambito ecclesiale e sociale, da confessioni cristiane differenti tra loro ma accomunate dalla volontà di confessare «il Signore Gesù Cristo come Dio e Salvatore secondo le Scritture e per questo cercano di adempiere alla comune vocazione alla gloria di Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo» (dallo Statuto del Consiglio delle Chiese Cristiane di Parma).

Foto "Duomo e Battistero di Parma" by Carlo Ferrari. - Self-photographed. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons.

Interesse geografico: