Iran

6 maggio 2015

Più di 8.000 persone salvate ne,l Mediterraneo dal primo maggio a oggi, in Iran arrestata un’attivista per i diritti umani, l’offensiva dei separatisti in Mali, i primi dettagli sul piano di espulsione dei migranti africani da I

4 maggio 2015

Almeno 5.800 persone salvate negli ultimi tre giorni nel Mediterraneo, oltre 600 le persone liberate dalla prigionia di Boko haram in Nigeria, oltre 50 feriti nelle proteste degli etiopi contro le discriminazioni in Israele, l’A

21 aprile 2015

Morsi condannato a 20 anni di carcere in Egitto, le trattative in Yemen, in Russia ucciso il leader dell’Emirato del Caucaso Aliaskhab Kebekov, il governo greco chiede liquidità alle amministrazioni locali, in Sudafrica appello

16 aprile 2015

Il parlamento europeo riconosce il genocidio degli armeni, si dimette l’inviato Onu Jamal Benomar in Yemen, nominato il primo ambasciatore donna in Iran dalla rivoluzione del 1979, in Colombia il governo sospende la tregua con i

10 aprile 2015

Gli aggiornamenti dallo Yemen, le sanzioni all'Iran, Panama, Stati Uniti e Cuba, lo storico colloquio tra John Kerry e Bruno Rodríguez, si va verso elezioni «dall’esito scontato» in Sudan, il governo argentino denuncia lo sfrutt

2 aprile 2015

L'attacco all'università pubblica di Garissa in Kenia, il rapporto Onu sui combattenti stranieri che si sono uniti ai gruppi jihadisti, il giorno di proroga per

1 aprile 2015

Intervista a Maryam Namazie, fra le principali protagoniste delle battaglie per i diritti civili delle popolazioni arabe, in Italia per testimoniare l’importanza della laicità nelle istituzioni

31 marzo 2015

Le elezioni in Nigeria, l'operatore della Croce Rossa ucciso in Mali, i bombardamenti in Yemen, i negoziati sul nucleare iraniano, Myanmar a un passo da un accordo storico tra governo e ribelli di vari gruppi etnici

30 marzo 2015

Ripresi i colloqui sul nucleare iraniano, Ban Ki-moon a Baghdad per un incontro con i leader iracheni, l'uccisione di un altro blogger in Bangladesh, la National black church initiative rompe con la Presbyterian Chuch Usa, quasi

18 marzo 2015

Con 753 persone messe a morte, nel 2014 in Iran si è registrato il numero più elevato di esecuzioni degli ultimi 15 anni.