Italia

Il Manifesto di Assisi è pronto: «rendiamolo vivo!»

Pubblichiamo la versione emendata del Manifesto di Assisi, il decalogo sulle buone pratiche della comunicazione, con le proposte raccolte (tra le quali quella consigliata dal moderatore della Tavola valdese, il pastore Eugenio Bernardini, che aveva chiesto di inserire nel testo «il valore del pluralismo religioso» con un video messaggio trasmesso in occasione della giornata di dibattito) in occasione dell’incontro «Le parole non sono pietre», tenutosi a inizio ottobre presso la Sala stampa del Sacro Convento di Assisi.

Spazi vuoti a Roma

Nella mattinata di martedì 13 novembre a Roma è stato sgomberato il presidio umanitario allestito in piazzale Maslax, non lontano dalla stazione Tiburtina, dall’associazione Baobab Experience.

L’intervento della polizia, che ha circondato il presidio, ha allontanato dall’area circa 150 persone, tutti migranti e richiedenti asilo, esclusi dall’accoglienza istituzionale.

Chi ha tempo non aspetti tempo

Cieli, stillate dall’alto; le nuvole facciano piovere la giustizia! Si apra la terra e sia feconda di salvezza; faccia germogliare la giustizia al tempo stesso. Io, il Signore, creo tutto questo
Isaia 45, 8

Eccolo ora il tempo favorevole; eccolo ora il giorno della salvezza!
II Corinzi 6, 2

Quanto sto per raccontare è storia vera…

Trittico di storia "sul posto" per gli studenti liceali

Sono partiti in mattinata gli studenti del Collegio valdese di Torre Pellice, che raggiungeranno i loro colleghi e colleghe del liceo «Bernardino Telesio» di Cosenza e quelli del liceo «Galileo Galilei» di Firenze, per scrivere il primo capitolo di un «trittico» dedicato alla storia valdese.

Arte sui cammini

C'è grande attenzione, negli ultimi tempi, nei confronti dei percorsi e  cammini che seguono le orme dei pellegrini d'Europa sulle tracce dei percorsi di fede. Da quello di Santiago, alle vie dei Sacri Monti piemontesi, passando per le Strade degli Ugonotti e dei Valdesi fino alla via Francigena.

L’infinita potenza dell’amore

Voi avete visto come vi ho portato sopra ali d’aquila e vi ho condotti a me
Esodo 19, 4

Or a colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quel che domandiamo o pensiamo, a lui sia la gloria nella chiesa, e in Cristo Gesù, per tutte le età, nei secoli dei secoli
 Efesini 3, 20-21

Via dell’Emigrante: due corsie e una ripida salita

Nel paesino di Gissi, in provincia di Chieti, c’è accanto al corso principale una strada chiamata Via dell’Emigrante. E’ una strada laterale, sì, ma necessaria, perché quando la sera il corso viene pedonalizzato, Via dell’Emigrante è l’unico modo per raggiungere i punti focali del paese in macchina. La strada ha due corsie, e termina da un lato con una ripida salita verso una perpendicolare, Via Salita Castello. In macchina, la salita si fa senza alcun problema, ma a piedi il fiato viene meno molto presto nel dislivello.

L'Italia non è un paese per atei

Ricordarci di non vivere in uno Stato laico è esercizio sempre utile e più che mai necessario. Scoprire di essere la 159° nazione al mondo per la libertà di pensiero dovrebbe infatti far molto molto riflettere.

Tags:

Pagine

Abbonamento a RSS - Italia