Rifugi antiaerei per le scuole ucraine

La Federazione luterana mondiale è impegnata a rendere le scuole sicure affinché gli studenti tornino alle lezioni in presenza dopo mesi di interruzione delle attività scolastiche

Le scuole in Ucraina non possono aprire se non hanno un rifugio antiaereo. Questa è ora una regola imposta dal governo, sette mesi dopo l’invasione russa. La Federazione luterana mondiale (Flm) sta lavorando con i comuni locali per rendere le scuole sicure affinché gli studenti tornino alle lezioni in presenza dopo mesi di interruzione delle attività scolastiche.

La regione di Chernihiv, tra la capitale Kiev e il confine russo, è stata occupata per tre mesi. Al momento della ritirata, le truppe d’invasione hanno distrutto case private e infrastrutture pubbliche. Un team della Flm ha visitato la regione a metà settembre per avviare i necessari lavori di ristrutturazione che erano stati pianificati durante l’estate.

Lavori da completare prima dell’inverno

«Ho visto le truppe russe marciare attraverso la nostra comunità e sparare a tutto ciò che c’era intorno», ricorda Natalia Mykolaivna Greben, vicedirettrice della scuola superiore Dorogin di Ichnya, che è stata gravemente danneggiata dai bombardamenti. Racconta giorni in cui si nascondeva nel seminterrato e cercava di trovare cibo, per sé e per i vicini anziani. L’ultimo giorno dell’occupazione, i soldati in ritirata hanno sparato alla casa di Natalia, che è andata a fuoco. «Ho perso tutto in quell’ultimo giorno», dice l’insegnante, che ora vive con i parenti.

Un secondo liceo nel paese, invece, è rimasto in gran parte intatto. Si tratta della scuola superiore Stepan Vasylchenko, la più grande del comune con 114 studenti provenienti da cinque città circostanti. Gli studenti attualmente hanno lezioni per lo più online, ma per tornare alle lezioni in presenza, la scuola deve garantire un rifugio antiaereo, afferma Olena Buturlym, sindaco di Ichnya. «Stiamo cercando di completare la costruzione del rifugio prima della stagione invernale, in modo che gli studenti possano unirsi di nuovo alle lezioni in loco».

La Flm, insieme al Comune, ristrutturerà il seminterrato della scuola e lo doterà di tutto il necessario per ospitare gli studenti per un periodo più lungo.

Supporto necessario a lungo termine

La Flm ha iniziato a sostenere due comuni a Chernihiv e prevede di estendere gradualmente il sostegno alle regioni di Kharkiv e Sumy. «Entrambe sono attualmente pesantemente colpite dalle ostilità attive», ha affermato Bhoj Raj Khanal, leader del team ad interim della Flm per l’Ucraina. «I bisogni più urgenti sono la riparazione delle case, la ristrutturazione delle scuole, compresi i rifugi antiaerei, le attività comunitarie relative alla protezione e la preparazione per l’inverno». Si calcola che il Paese avrà bisogno di sostegno per gli anni a venire.

Il lavoro della Flm in Ucraina è sostenuto dai partner e dalle chiese membro della Flm, tra cui la Chiesa evangelica luterana in America, il Comitato nazionale tedesco, Kerk in Actie, Diakonie Austria e Diakonie Katastrophenhilfe.

 

Immagine Photo: LWF/ B. Pachuta : Il team della Flm (a sinistra) incontra i dirigenti scolastici a Ichnya (a destra)

Interesse geografico: