Tommaso Manzon, nuovo ricercatore presso l’Ibts

L’International Baptist Theological Study Center ad Amsterdam si occupa in particolare di storia e teologia anabattista/battista, di missiologia e di teologia pratica

Tommaso Manzon, animatore giovanile delle chiese evangeliche milanesi, ha ricevuto l’incarico di ricercatore presso l’International Baptist Theological Study Center (Ibtsc) ad Amsterdam, centro europeo di formazione accademica della Federazione battista europea (Ebf), che un tempo aveva sede a Praga e prima ancora a Rüschlikon (Svissera). L’Istituto, che collabora con la Facoltà di teologia della Vrije Universiteit di Amsterdam e con la Manchester University (GB), è un centro di formazione postlaurea e si occupa in particolare di storia e teologia anabattista/battista, di missiologia e di teologia pratica. Tra i suoi scopi ha quello di mettersi sempre più al servizio della Federazione battista europea e della più ampia famiglia battista come comunità di ricerca teologica e rete di formazione, facilitando l’apprendimento a beneficio di chiese, individui e ministeri nel loro contesto locale.

Lo scorso maggio Manzon ha partecipato, in rappresentanza dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia (Ucebi) membro dell’Ibts, ad una conferenza sull’etica. 

«Siamo lieti di dare il benvenuto al Dr. Tommaso Manzon come nuovo Research Fellow presso l’Ibts! – si legge sull’ultima newsletter dell’Ibts –. Tommaso è un accademico altamente qualificato che sta prestando servizio nel suo primo incarico di ministero a Milano. Abbiamo avuto il privilegio di incontrarlo alla nostra Conferenza sull'etica nel maggio di quest'anno e siamo lieti di continuare a investire sulla relazione in via di sviluppo tra l’Ibts e i battisti italiani».

Classe 1991, originario di Pordenone, Manzon ha conseguito la laurea in filosofia, poi un dottorato in teologia in scienze della religione nel 2019 presso il King’s College di Londra, ed sta completando un dottorato in filosofia presso l’Università di Trento.

«Sono stato attratto dall’Ibts – ha dichiarato Manzon – per la sua combinazione di forti credenziali accademiche e il suo carattere esplicitamente battista, e sono entusiasta della possibilità di portare la mia ricerca in un ambiente fatto di persone che condividono la mia fede. Sono davvero grato a Dio e al Consiglio di amministrazione dell’Ibts per aver ricevuto un posto come ricercatore, e non vedo l’ora di dare un solido contributo alla crescita della comunità di ricerca dell’Ibts».

 

 

Interesse geografico: