Cevaa, elette le nuove cariche

La nuova segretaria è la pastora Claudia Schulz che succede a Célestin Kiki

L'XI Assemblea Generale della Cevaa, la Comunità di chiese in missione, di cui la Chiesa valdese è fra i fondatori, ha eletto il Presidente e i membri del Consiglio Direttivo.

Questa elezione, che si svolge ogni quattro anni, ha visto il rinnovo di alcuni dei suoi membri ma anche l'arrivo di un nuovo presidente. Il Consiglio Direttivo ha una grande responsabilità nella vita della Comunità. Esegue le decisioni, amministra i beni e le entrate, sottopone gli orientamenti di bilancio e nomina i segretari esecutivi ei membri dei vari coordinamenti. Trovate qui i risultati di questa elezione.
Due candidati erano in lizza per la carica di presidente del Consiglio esecutivo, il pastore Michel Lobo, della Chiesa metodista unita-Costa d'Avorio (EMU-CI) e il pastore Maurice Davantin della Chiesa presbiteriana di Mauritius (EPIM). Dopo il voto, il pastore Michel Lobo è stato eletto presidente.

Si ricorda che il Consiglio è composto dal Presidente della Comunità e da altri dieci membri. Un Vicepresidente, un Tesoriere e un Segretario formano, con il Presidente, l'Ufficio di Presidenza. La durata del mandato dei membri del Consiglio Direttivo è di quattro anni, rinnovabile una volta.

Un nuovo Segretario Generale è stato eletto ed è la pastora Claudia Schulz dell'Uepal, Unione delle Chiese protestanti dell'Alsazia e della Lorena. Succederà al pastore Célestin Kiki nel settembre 2022, per 13 anni al servizio della Comunità.
La sua missione sarà quella di attuare le decisioni dell'Assemblea Generale e del Consiglio Direttivo, di animare e gestire la vita quotidiana della Comunità, ma anche di contribuire, con le sue ricerche e proposte, a definire meglio l'itinerario comunitario.

Responsabile anche delle relazioni istituzionali, della comunicazione interna ed esterna, nonché delle questioni di giustizia e diritti umani, si occuperà di sviluppare e mantenere reti di vigilanza per il rispetto dei diritti umani, contro ogni forma di oppressione e discriminazione, e per la tutela dei creazione. Favorendo la condivisione di esperienze e l'interrogazione reciproca tra Chiese di diverse sensibilità, lingue e culture, contribuirà a mantenere viva la Comunità e a mantenere viva la fiamma del Cevaa.

 

Foto: la pastora Claudia Schulz

 

Tags:

Interesse geografico: