Sinodo della chiesa valdese del Rio de la Plata il prossimo 9 maggio

Le chiese valdesi di Uruguay e Argentina si riuniscono in un appuntamento breve, di una sola giornata, in parte in presenza e in parte via web

Il sinodo della Chiesa valdese del Rio de la Plata, che riunisce deputati e pastori delle chiese valdesi di Uruguay e Argentina, si svolgerà in modalità straordinaria nel parco XVII febbraio di Colonia Valdense domenica 9 maggio. Si è giunta a tale scelta dopo consultazioni avviate dalla Mesa Valdense, l’organo direttivo dell’Iglesia, con le varie chiese locali e con i rappresentanti legali interpellati.

La modalità e l’agenda dei lavori sono dettati dalla pandemia. La durata sarà dunque molto breve, una sola riunione di quattro ore. Saranno presenti e distanziati i delegati delle chiese uruguaiane, nel rispetto delle disposizioni previste oggi nel Paese, mentre saranno collegati con piattaforme virtuali i rappresentanti delle chiese argentine. Un compromesso che consentirà di dirimere una serie di questioni inderogabili, quali adempimenti nei confronti dello Stato, aggiornamenti fiscali, contabili, non più differibili dopo il rinvio del sinodo già avvenuto dello scorso anno.

Dibattiti e discussioni sono purtroppo i grandi sacrificati sull’altare della sicurezza medica. Così come i rinnovi delle cariche, che rimangono congelate fino a nuovo sinodo ordinario, la cui data dovrebbe venire scelta proprio il 9 maggio: febbraio 2022 appare l’orizzonte più probabile al momento.

 

Foto: il tempio valdese di Colonia Valdense By Alfredobi - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=29353921

Interesse geografico: