Addio allo storico della Riforma Bernard Roussel

Bernard Roussel, studioso della riforma protestante e specialista del pensiero e dell’opera di Giovanni Calvino e di Ulrico Zwingli è morto a Perray-en-Yvelines all’età di 83 anni

«Lo storico francese Bernard Roussel, studioso della riforma protestante e specialista del pensiero e dell’opera di Giovanni Calvino e di Ulrico Zwingli è morto a Perray-en-Yvelines all’età di 83 anni. La notizia della scomparsa, avvenuta il 1° aprile, è stata pubblicata solo oggi dal quotidiano parigino Le Monde».

A darne notizia tra i primi oggi è stata l’agenzia AdnKronos.

«Dopo gli studi storici e quelli teologici alle facoltà di teologia protestante di Strasburgo e Montepellier - si legge su AdnKronos -, Roussel ha svolto la carriera accademica all’Università di Strasburgo, prendendo parte al Gruppo di ricerca sui non conformismi religiosi dei secoli XVI e XVII e la storia del protestantesimo, fondato da Marc Lienhard.

Roussel è stato, poi, titolare della cattedra di Protestantesimo e cultura dell'Europa moderna (secoli XVI-XVIII) presso l’Ecole pratique des hautes études di Parigi.

Ha co-diretto con Francis Higman la magistrale edizione delle Opere di Giovanni Calvino per La Pléiade della casa editrice francese Gallimard (2009), che ha stabilito il testo canonico in occasione dei suoi scritti in occasione del quinto centenario della nascita del massimo riformatore religioso del cristianesimo protestante europeo dei primi decenni del XVI secolo».

Tra i suoi libri in italiano Zwingli Ulrico. Breve istruzione cristiana e pubblicato dalla Claudiana Editrice (1988 - Fondo Albert Meynier

Interesse geografico: