Rivestirsi di umiltà

Un giorno una parola – commento a I Pietro 5, 5

Che perversità è la vostra! Il vasaio sarà forse considerato al pari dell’argilla al punto che l’opera dica all’operaio: «Egli non mi ha fatto?». Al punto che il vaso dica del vasaio: «Non ci capisce nulla?»
Isaia 29, 16

Rivestitevi di umiltà gli uni verso gli altri
I Pietro 5, 5

La parte del versetto che ci accingiamo a meditare fa parte di una più ampia serie di esortazioni rivolte ad anziani e giovani. Notiamo qui due termini che sembrano in contraddizione, quel che si chiama ossimoro: “Rivestirsi” dà l’idea di indossare un’armatura per incutere paura al nostro avversario; “umiltà”, al contrario, ci rimanda all’idea del cedere il passo, del lasciare che altri prendano i posti migliori e si servano per primi. Rivestirsi, però, in vari passi del Nuovo Testamento non suggerisce l’idea dello scontro, nemmeno camuffato e ipocrita, ma della forza spirituale che viene da Dio, essenziale alla persona credente per servire Dio e amare il prossimo.

A scorrere i versetti in cui si parla di “rivestire”, si rimane affascinati e trasportati in una dimensione spirituale che arricchisce la nostra fede. Così in Romani 13, 14 :«rivestitevi del Signore Gesù Cristo e non abbiate cura della carne per soddisfarne i desideri», mentre Efesini 6, 11ss sviluppa abbondantemente l’immagine del rivestirsi «della completa armatura di Dio, affinché possiate stare saldi contro le insidie del diavolo»; ancora più complete appaiono le esortazioni in Colossesi 3, 12-13: «Rivestitevi, dunque, come eletti di Dio, santi e amati, di sentimenti di misericordia, di benevolenza, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza… rivestitevi dell'amore che è il vincolo della perfezione».

Rivestirsi “del Signore Gesù Cristo”, al di là degli elenchi di doni e virtù sopra ricordati, ci rimanda a guardare a Cristo persona. È lui che si presenta come umile e che ci invita a seguirlo: «Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre» (Matteo 11, 29).

Interesse geografico: