Volley: partenza sprint per Pinerolo

Esordio vincente per le ragazze pinerolesi che a Roma vincono 3-0 contro l’Acqua e Sapone

Che Pinerolo non sarebbe sbarcata in A2 a fare da Cenerentola annunciata lo si immaginava, ma una vittoria così netta e schiacciante in trasferta alla prima giornata è andata oltre le più ottimistiche previsioni. Si presentano così le ragazze dell’Eurospin Ford Sara alla serie cadetta, sul campo dell’altra neopromossa del girone, l’Acqua e Sapone di Roma. Un successo indiscusso, nel quale le ragazze di Moglio non hanno lasciato nemmeno un set alle padrone di casa, che solo una settimana fa avevano ceduto soltanto al tie-break contro una delle favorite di questo girone, Mondovì.

Pinerolo scende in campo decisa e concentrata e domina il primo set grazie a un’ottima correlazione muro-difesa, con Kajalina e Grigolo bocche di fuoco efficaci e potenti che contribuiscono a chiudere sul 19-25. L’inizio del secondo set fa registrare un calo delle pinerolesi, che sbagliano troppo in fase di distribuzione e permettono alle padrone di casa di allungare sull’8-5. Poi l’equilibrio torna tra le fila delle piemontesi, che chiudono il set sul 18-25. Nella terza frazione l’inaspettato colpo di coda di Roma porta le padrone di casa sul 18-13, ma la reazione pinerolese è pronta e vigorosa e porta a un importante break con Vingaretti in battuta e l’ottimo lavoro di muro e contrattacco per il 20-25 finale «Una vittoria netta – racconta il coach Massimo Moglio – che ha dimostrato che la squadra è scesa in campo con l’atteggiamento giusto. Ci aspettavamo una gara difficile, il loro allenatore è molto abile nella gestione della partita e infatti nel terzo set ci hanno messo in seria difficoltà. Bravi noi a uscirne e portarci a casa questi primi tre punti». Positivo anche l’inserimento delle nuove, con Kajalina e Grigolo protagoniste a livello realizzativo. In generale l’impressione è che il gruppo e i meccanismi della squadra stiano entrando a regime con buon esito, ma guai a volare troppo alto. «Abbiamo molto su cui lavorare, soprattutto sulla continuità», ammonisce il coach. «Anche a Roma abbiamo avuto dei vuoti che in certe partite non possiamo assolutamente permetterci»

Sabato arriva il debutto casalingo: al Palazzetto di Pinerolo si attende il pubblico delle grandi occasioni, perché tale è la prima in serie A dopo trent’anni. A far visita a Serena e compagne arriva Baronissi, squadra che ha iniziato con due sconfitte ma che mostra un buon potenziale. «La classifica – spiega Moglio – è figlia dell’assenza del palleggiatore titolare che a Pinerolo dovrebbe rientrare. Questo elemento ci ha fornito pochi dati su cui preparare la partita, ma conosco l’allenatore e la maggior parte delle giocatrici e si tratta di un’ottima squadra».

Interesse geografico: