Hp Valchisone: l’A1 ti aspetta

Sabato 22 l’esordio in casa dei vice-campioni d’Italia del Tevere

L’avventura continua. Sabato 22 settembre, a Roma, l’HP Valchisone farà il suo esordio nella massima serie dopo la storica doppia promozione dalla B alla A1. Domenica scorsa la squadra è stata presentata presso l’impianto sportivo “Michellonet” alla presenza del sindaco di Villar Perosa Marco Ventre, sempre in prima linea per supportare quella che rappresenta la maggiore eccellenza sportiva del comune della Val Chisone. «Presentare questo gruppo alla vigilia di un campionato di A1 ci ha riempito di orgoglio e anche di emozione - racconta il presidente Paolo Dell’Anno - La promozione nella massima serie rappresenta il coronamento di dodici anni di lavoro nel settore giovanile che oggi ci consente di accedere ai massimi livelli nazionali di questo sport».

Una soddisfazione che non rappresenta di certo un punto d’arrivo: l’HP Valchisone arriva in A1 non certo per fare la comparsa, pur essendo il campionato di un livello molto alto, con formazioni attrezzate e società dalla lunga tradizione che trasformeranno ogni sabato in una dura battaglia. A partire dalla prima gara, a Roma contro il Tevere, seconda forza nella scorsa stagione dietro a Bra. E poi Bonomi, che ha allestito un organico per fare il salto di qualità, le sarde Amiscora e Ferrini, Bologna e via via tutte le altre. «Ci troveremo di fronte formazioni esperte e tecnicamente importanti - spiega Dell’Anno - ma sapremo farci valere grazie alla coesione di un gruppo che è praticamente cresciuto insieme e all’entusiasmo che ci contraddistingue».

Un gruppo che rimarrà essenzialmente intatto rispetto alle passate stagioni, con il solo innesto, nella prima parte della stagione, dell’italo-olandese Olmo Middeldorp, giocatore della seconda divisione olandese in Italia fino a febbraio per motivi di studio «Il nostro mercato è stato ovviamente limitato dall’aspetto economico - afferma il presidente - Fortunatamente abbiamo avuto la possibilità di tesserare questo ragazzo che potrà darci una bella mano nella prima parte della stagione in attesa del rientro dall’infortunio del nostro gioiellino Sandy Grosso».

Sul fronte extra-sportivo, continua l’attesa per i fondi necessari all’adattamento dell’impianto sportivo che urge di una ristrutturazione per allinearsi agli standard della A1 «Siamo in continuo contatto con il Coni - spiega Dell’Anno - A fine settembre dovrebbero sbloccarsi i fondi statali del bando sport-periferie nei quali dovremmo rientrare. A livello di progettazione siamo già a posto, ora aspettiamo soltanto il finanziamento».

Interesse geografico: