A Trento un convegno cattolico-luterano sull’eredità della Riforma

Quasi a conclusione dell’anno di celebrazioni per i 500 anni dall’affissione di Lutero delle 95 tesi, un incontro per ragionare sugli influssi nel mondo di oggi

Ancora Trento, ancora un convegno. 12 mesi dopo, a chiudere idealmente il cerchio del ricchissimo calendario di eventi legati al cinquecentenario della Riforma protestante, la città che ospitò il Concilio della Contro Riforma tirerà in qualche maniera le somme di questo 2017 vissuto nel segno dell’ecumenismo, dopo che lo scorso ottobre, proprio la stessa città vide svolgersi un importante convegno pubblico organizzato da Cei e Fcei, la Federazione delle chiese evangeliche in Italia . Ecco dunque che l’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo della Cei, la Conferenza episcopale italiana, e la Chiesa evangelica luterana in Italia, propongono due giornate di studio, aperte a tutti, per proiettarsi al futuro grazie all’eredità del pensiero del monaco agostiniano Martin Lutero.

Venerdì 6 e sabato 7 ottobre si alterneranno negli interventi don Angelo Maffeis, professore ordinario della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale di Milano, Karl-Hinrich Manzke,responsabile della Federazione delle chiese evangeliche luterane in Germania per le relazioni con la Chiesa cattolica, Brunetto Salvarani, docente di teologia della missione e del dialogo presso la Facoltà teologica dell’Emilia Romagna e Heiner Bludau, il decano della Chiesa evangelica luterana in Italia.

Sabato sera vi sarà la preghiera congiunta in cattedrale, guidata dal vescovo di Trento monsignor LauroTisi e dal vescovo luterano Manzke.

Le iscrizioni chiudono il 15 settembre. Per informazioni contattare il numero 06 -66398335.

A questo link è disponibile la brochure informativa del convegno di Trento.

Immagine: Di © Matteo Ianeselli / Wikimedia Commons, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=7588381

Interesse geografico: