L'arpa celtica al festival BardonecchiArp

Masterclass, concerti, conferenze e workshop durante il festival dedicato all'antico strumento dell'arpa a Bardonecchia

Termina domenica 23 agosto il BardonecchiArp, il più grande festival di arpa celtica in Italia, proposto dall'associazione Culturale Lucas e con la collaborazione di grandi interpreti italiani ed esteri.

Giunto alla 3° edizione, propone masterclass, concerti, conferenze e workshp. Un'immersione completa per comprendere meglio questo antico strumento e il mondo che rappresenta e racconta.

L'arpa celtica, antecedente all'arpa classica, ha trovato il suo massimo splendore in Stati come l'Irlanda, la Scozia e la Bretagna francese, diventando anche il simbolo del mondo nordico. Strumento molto versatile ha rappresentato certamente la cultura musicale tradizionale, ma ha subito molte contaminazioni pop e rock e si è espanso anche a latitudini più basse, grazie al lavoro di musicisti come il bretone Alan Stivell, concertista di fama mondiale e Loreena McKennitt, che ha saputo mescolare tradizione ed innovazione.

«Siamo orgogliosi di essere arrivati alla terza edizione del nostro festival – spiega Roberto Beccaria, presidente dell’Associazione Culturale Lucas - Curiosità, emozione e passione sono elementi fondamentali dell'evento che proponiamo. Il mondo dell'arpa celtica è molto emozionante e gli artisti che invitiamo sono personaggi interessanti e completi. La spina dorsale del Festival sono le masterclass: proponiamo anche corsi a livello zero, dedicati a chi non ha mai preso in mano lo strumento e vorrebbe invece iniziare il percorso di apprendimento. Sono quelli che ad oggi hanno riscosso maggior successo. I docenti arrivano da varie zone del mondo e sono i protagonisti anche dei concerti serali. Completano il festival la mostra di liuteria e strumenti antichi, conferenze, concerti nel bosco, attività per i più piccoli».

Per maggiori informazioni visitare il sito www.bardonecchiarp.eu.