​Ripensare le aree marginali, ripensare l’Abruzzo​

A Tagliacozzo (AQ), il 12 novembre  una giornata di lavoro sul tema delle aree marginali, promossa dal Centro Studi Confronti e l’Università di Roma Tor Vergata, sul tema del volume “Riabitare l’Italia” 

Il Centro studi Confronti e l’Università Tor Vergata promuovono la tavola rotonda “​Ripensare le aree marginali, ripensare l’Abruzzo​” con la partecipazione di esperti e studiosi, con il patrocinio del Comune di Tagliacozzo, e la media partnership del progetto “​All Routes lead to Rome​”. L’appuntamento si terrà a ​Tagliacozzo (AQ) martedì 12 novembre 2019 alle 9.30 presso la Residenza municipale – sala consiliare – in piazza Duca degli Abruzzi. 

Sarà un’occasione per approfondire i temi trattati nel volume ​Riabitare l’Italia. Le aree interne tra abbandoni e riconquiste​ a cura di ​Antonio De Rossi​ (Donzelli editore, 2018). 

«La marginalità ​non dipende dalla geografia, ma dal ​deficit ​di diritti ​di cittadinanza, ossia dal livello di servizi di ​welfare,​ sociosanitari, scolastici necessari per l’abitabilità di un territorio. Questa nuova visione è rivoluzionaria» ha dichiarato​ De Rossi alla rivista​ Confronti (​numero 7/8 del 2019), per poi proseguire: «Le aree interne italiane ​non sono più solamente un problema, ma un’opportunità in termini di innovazione e sostenibilità economica, sociale, culturale, ecologica​». 

Fabrizio Barca​, coordinatore del ​Forum Disuguaglianze e Diversità​, a cui sono affidate le conclusioni della giornata di studi assieme al presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, così dice nel libro edito da Donezlli: «È dunque oggi necessaria una ​radicale inversione di rotta, che faccia i conti in modo nuovo con i due nodi della conoscenza e del potere​». 

Franco Salvatori​, dell’​Università Tor Vergata che ha promosso la giornata di studio, ha invece ricordato che il comma 2 dell’articolo 3 della Costituzione italiana parli del compito della Repubblica di “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana”, e che questo «voglia dire, per quel che riguarda le aree interne e marginali, il dovere di creare oggi le condizioni affinché le forze innovatrici della società, che sono presenti e nascono continuamente, possano dispiegarsi pienamente così da creare inediti equilibri, una rinnovata abitabilità». 

Dopo i saluti del sindaco di Tagliacozzo, ​Vincenzo Giovagnorio​, che patrocina l’iniziativa, prenderanno la parola: ​Franco Salvatori ​(Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), Simone Bozzato (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), ​Lina M. Calandra (Università degli Studi dell’Aquila), ​Antonio De Rossi (Politecnico di Torino), ​Franco Farinelli (Università degli Studi di Bologna), ​Pierluigi Magistri ​(Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), ​Francesco Monaco ​(Fondazione IFEL-ANCI), ​Riccardo Pozzo (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), ​Giulia Urso (Gran Sasso Science Institute – L’Aquila). 

Concludono i lavori ​Fabrizio Barca (Coordinatore ​Forum Disuguaglianze e Diversità​) e Marco Marsilio (Presidente ​Regione Abruzzo​); modera la giornata ​Claudio Paravati​, direttore della ​Rivista e Centro Studi Confronti​. 

Per info e contatti: email: ​info@confronti.net​ | tel.: 06 48 20 503 

Tags:

Interesse geografico: