Luterani e anglicani insieme per ricordare la Riforma in tempo di quaresima

Quarantadue riflessioni quotidiane offerte per una meditazione privata e collettiva

Fonte: Anglican News

Quarantadue riflessioni bibliche, una per ogni giorno dal 1 marzo al 12 aprile, composte da una breve meditazione su uno o più versetti, una preghiera o un testo poetico.

Questa è la proposta per il tempo di quaresima offerta da anglicani e luterani congiuntamente, per commemorare insieme il cinquecentesimo anniversario della Riforma protestante.

I curatori, uomini e donne appartenenti alle due denominazioni, laici e ministri di culto, e provenienti da ogni parte del globo (Europa, Americhe, Africa, Asia, Oceania), ben rappresentano il mosaico dell’universo anglicano e luterano mondiale.

Sebbene pensate per un programma di studio in occasione della Quaresima, rivolto soprattutto a piccoli gruppi o ai singoli credenti per un momento privato, questi materiali possono essere usati in qualunque periodo dell’anno, e la speranza del Comitato internazionale di coordinamento anglicano-luterano (Alicc) che ha elaborato l’iniziativa è proprio che le riflessioni possano essere utilizzate per tutto il 2017. Queste sono disponibili sul sito della Federazione luterana mondiale e su quello della Comunione anglicana.

Le riflessioni seguono i temi scelti dalla Federazione luterana mondiale per le celebrazioni del 2017: “Liberati dalla Grazia di Dio”, con i suoi tre sottotemi: “Salvezza: non in vendita”, “Umanità: non in vendita”, “Creazione: non in vendita”. Invece di concentrarsi semplicemente sugli eventi del 1500, le riflessioni offerte dall’Alicc, così come i temi appena citati, si focalizzano su ciò che la Riforma nel suo senso più ampio significa per il mondo cristiano di oggi.

Immagine: via Pixabay

Interesse geografico: