La Riforma protestante? Te la racconto così…

A Milano, il Centro culturale protestante propone un corso dal carattere divulgativo per delineare il contesto da cui nacque il protestantesimo

Prenderà avvio dal prossimo 9 novembre – presso la Sala attigua alla libreria Claudiana di Milano, in Via Francesco Sforza 12a – un corso dal carattere divulgativo per delineare il contesto da cui nacque il protestantesimo: le vicende storiche e le posizioni teologiche, di un secolo che ha visto all’opera attori diversi e movimenti sociali nuovi.

«Cercheremo di inquadrare storicamente, geograficamente e teologicamente le vicende che portarono a quel rinnovamento della chiesa, che fu la Riforma protestante. Con Lutero – ricorda il Centro culturale protestante, promotore dell’iniziativa – la lunga storia della protesta contro il potere temporale dei papi e la corruzione del clero cominciata nel XII secolo, pervenne a una svolta decisiva che diede impulso, in larga misura, alla nascita del mondo moderno. Una svolta – si legge ancora, che prese anche percorsi diversi da quelli della Germania luterana: nelle città libere della Svizzera di lingua tedesca e a Ginevra e che fu deliberata dal voto dei Consigli comunali sotto la guida di riformatori di cultura umanistica impegnati, come Zwingli e Calvino, nel rinnovamento non soltanto della chiesa ma dell'intera vita pubblica».

Il primo incontro si terrà il 9 novembre alle 18 con «La Riforma: contesto storico e religioso», con Emilio Florio; il 16 novembre insieme al professor Luciano Zappella si terrà l’incontro su «La Riforma nel libro», ed ancora il 23 novembre sempre alle 18 con il professor Florio «La Riforma e le strutture politiche»; infine il 30 novembre e sempre alle 18: «La Riforma e la modernità» con la professoressa Elena Bein Ricco. La partecipazione al corso è libera e gratuita, previa iscrizione. Telefonare al numero: 02 76 02 15 18.

Interesse geografico: