Il servizio Giovani e territorio del Coordinamento opere valli della Diaconia valdese, riapre il proprio spazio di condivisione, conoscenza e attività con i giovani adolescenti del Pinerolese.

Per il sesto anno la Diaconia valdese si impegna nella gestione di uno spazio in cui gli adolescenti del territorio possano ritrovarsi per stare insieme, condividere spazi e attività ed essere seguiti da un gruppo di educatori specializzati. Tra questi, Nicolas Macello, professore di Arte al Collegio valdese di Torre Pellice, Beatrice Piva e Vania Catalin, referente del progetto.

Spazio adolescenti ha riaperto venerdì 13 ottobre e continuerà fino a maggio. Tutti i venerdì, dalle 19 alle 22, i ragazzi e le ragazze tra i 13 e i 17 anni si possono trovare, insieme, anche per imparare a stare insieme. Il luogo è quello di sempre, Villa Olanda a Luserna San Giovanni, in via Fuhrmann 25. Da quest’anno la sede della val Chisone, a Perosa Argentina, che è sempre stata a disposizione negli anni scorsi, è ancora soltanto in potenza: si sta cercando una nuova sede e una nuova modalità d’intervento che potrebbe trovare forma nelle prossime settimane.

La prima sera del servizio, venerdì 13, ha avuto un’ottima partecipazione, con oltre 30 giovani. I ragazzi e le ragazze arrivano da tutti i comuni della val Pellice, segno che le famiglie credono nel progetto e in quello spazio d’aggregazione. Credono che sia importante che i loro figli, nella difficile età evolutiva dell’adolescenza, stiano insieme tra di loro, si confrontino e siano seguiti da educatori giovani ma preparati.

«Principalmente è uno spazio di aggregazione e condivisione, ma svolgiamo anche molte attività – ha spiegato Nicolas Macello su Radio Beckwith intervistato nella trasmissione Tutto Qui Facciamo portare ai ragazzi cibo e ingredienti, così cuciniamo e ceniamo tutti insieme. Abbiamo attivato da anni un laboratorio artistico che si sviluppa anche il sabato pomeriggio e si chiama Amanoamano. Negli anni il servizio è piaciuto e ha aggregato sempre più ragazzi. I primi anni erano nell’ordine della decina, adesso abbiamo una cinquantina di iscritti».

Per chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni o a iscrivere i propri figli la mail è giovanieterritorio@diaconiavaldese.org e il telefono 0121 91318.

Se la val Pellice, nel corso di questi anni ha perso un po’ di offerta per tanti motivi diversi, il servizio di Spazio adolescenti è sempre più ricco e ha sempre più partecipanti: arrivano da scuole differenti, hanno età diverse e questo è un fattore importante per lo sviluppo sociale di un territorio.

Immagine via Pixabay

Interesse geografico: