La pastora Susan Brown sarà la prossima Moderatora dell’Assemblea generale della Kirk, la Chiesa di Scozia, principale denominazione cristiana del Paese.

La 58enne, alla guida della storica cattedrale di Dornoch, assumerà a maggio 2018 il nuovo incarico che dura 12 mesi, succedendo al pastore Derek Browning. Brown sarà ambasciatrice della chiesa di Scozia, visiterà i quattro presbiteri della Chiesa scozzese, predicherà in occasioni speciali e incontrerà leader religiosi in Scozia e all’estero.

La pastora ha dichiarato di essere «profondamente commossa e onorata» per la nomina che è «un grande privilegio e una grande responsabilità». «Essere moderatora non avrà a che fare con quello che so fare, ma riguarderà ciò che Dio vuole che faccia», ha detto.

Il tema che guiderà il suo anno di lavoro sarà «camminare a fianco delle persone». «Quando si cammina a fianco delle persone, si ascolta e si condividono storie. Il camminare insieme dà la possibilità di parlare più profondamente di quando siamo faccia a faccia». «Occorre prendersi il tempo di camminare insieme nelle nostre comunità: pregare mentre procediamo, parlare con coloro che incontriamo, e ascoltare le storie di amici e di stranieri, significa seguire le orme di Gesù».

Mrs Brown ha un bagaglio di esperienze acquisite in 32 anni di ministerio. La sua prima parrocchia è stata a Killearnan, dove ha trascorso 13 anni prima di trasferirsi presso la cattedrale di Dornoch.

Nella bellissima cattedrale del XIII sec., fu proprio lei a battezzare il 21 dicembre 2000 il piccolo Rocco, figlio della famosa cantante rock Madonna e il regista Guy Ritchie, uniti in matrimonio sempre dalla Brown il giorno dopo nel castello di Skibo.

La sua nomina a moderatora arriva 50 anni dopo l’ordinazione della prima donna al Ministero della Parola e del Sacramento in Scozia. «Sono grata a tutti coloro che hanno aperto la strada a me e ad altre donne affinché potessimo seguire la chiamata al ministero», ha detto. «Quando da bambina ho sentito che Dio mi stava chiedendo di servirlo attraverso il ministero pastorale, non avevo mai incontrato né sentito parlare di una donna pastore».

Cresciuta a Penicuik, Midlothian, dove suo padre era un minatore presso la carboniera di Bilston Glen, Susan insieme alla sorella gemella e ad una sorella maggiore ha frequentato la High School di Penicuik. Sebbene la sua famiglia non fosse religiosa, le tre ragazze frequentarono la scuola domenicale presso la Penicuik North Kirk. È proprio nel periodo dell’adolescenza che si chiarisce la vocazione di Susan.

Sposata con Derek Brown, cappellano presso l’Ospedale di Raigmore a Inverness, la coppia ha avuto due figli: Simon, 30 anni, un romanziere che ha recentemente vinto lo Scottish book Trust New writers awards, e Hannah, 27 anni, laureata in antropologia sociale.

Oltre al ministero parrocchiale, Susan Brown ha servito la Chiesa a livello nazionale come vicepresidente del Comitato degli affari ecumenici, e attualmente è vicepresidente del World Mission Council.

Immagine: Di Otter - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8104126

Interesse geografico: