Il Signore veglia su di noi!

Un giorno una parola – commento a Salmo 97, 10

Il Signore custodisce le anime dei suoi fedeli, li libera dalla mano degli empi
Salmo 97, 10

In ogni cosa raccomandiamo noi stessi come servitori di Dio: nelle percosse, nelle prigionie, nei tumulti, nelle fatiche, nelle veglie, nei digiuni; nella gloria e nell’umiliazione, nella buona e nella cattiva fama; considerati come impostori, eppure veritieri; come sconosciuti, eppure veritieri; come sconosciuti, eppure ben conosciuti; come moribondi, eppure eccoci viventi
II Corinzi 6, 4-9

L’espressione “Dio custodisce le anime dei suoi fedeli” può essere tradotta dall’ebraico anche con “Dio veglia sulla vita dei suoi fedeli”, che mette in evidenza il dinamismo dell’azione di Dio. È un’opera continua e costante quella del Signore, di seguire i passi del cammino della nostra vita con la finalità di preservarci dal male. Un male che purtroppo è stato, è e sarà sempre presente nel nostro mondo, ma è un male che è presente anche dentro di noi e che si manifesta quando facciamo prevalere il nostro egoismo e lo riflettiamo nelle scelte che facciamo e nelle nostre azioni. Il Signore veglia su di noi e ci spinge a vincere il nostro “uomo vecchio” per aprirci alla novità dell’evangelo che ci fa scoprire nuovi orizzonti e ci fa sperimentare che amare, comprendere, perdonare, anche se talvolta richiedono fatica e sacrificio, ci gratificano maggiormente e danno senso alla nostra vita. Il Signore veglia su di noi e ci protegge dal male che ci circonda, non perché lo elimina, ma perché con la sua parola e col suo Spirito ci mette in grado di comprendere le situazioni che stiamo vivendo e ci indica la via migliore per affrontarle. Il Signore veglia su di noi! Dovremmo ricordarcelo soprattutto quando attraversiamo un momento particolarmente difficile della nostra vita: dobbiamo capire che Dio non ci ha abbandonati, che condivide la nostra sofferenza, che ci invita a continuare a sperare. Se davvero abbiamo una fede che si manifesta nella fiducia nel Signore, allora possiamo credere nella promessa di liberazione che Dio ci ha fatto: il Signore ci libererà dal male; la parola definitiva sulla nostra esistenza sarà una parola di vita e di amore, la vita e l’amore di un Dio che veglia su di noi.

Interesse geografico: