Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani 2022

Il Consiglio delle Chiese del Medio Oriente con sede a Beirut, in Libano, ha preparato il materiale liturgico per la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2022

«Abbiamo visto la stella in Oriente e siamo venuti per adorarlo». Matteo 2 : 2

Il Consiglio delle Chiese del Medio Oriente con sede a Beirut, in Libano, ha redatto il materiale liturgico da utilizzare in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani del 2022. Il Consiglio ecumenico delle chiese (Cec) e il Vaticano hanno già pubblicato il materiale in diverse lingue.

Le riflessioni liturgiche girano intorno a un concetto chiave, quello che i cristiani sono chiamati ad essere un segno del mondo di Dio nell’unità: «Accomunati da culture, etnie e lingue diverse i cristiani condividono una comune ricerca di Cristo e un comune desiderio di adorarlo», si legge sul sito del Cec.

Le chiese e il popolo libanese sono gravati da conseguenze quotidiane legate alla persistente crisi politica ed economica: «Abbiamo dovuto affrontare la tragedia dell’esplosione dell’agosto 2020 a Beirut, che ha causato centinaia di morti e centinaia di migliaia di feriti  e di senzatetto. I cristiani di diverse chiese in Libano e nei paesi vicini hanno però trovato la forza spirituale per riunirsi e preparare le risorse», ha affermato  Odair Pedroso Mateus, il vice segretario generale ad interim del Consiglio ecumenico delle chiese e direttore della Commissione Fede e Costituzione.

«Chiese che invitano tutti a rivolgersi verso la stella d’Oriente per adorare insieme il Figlio di Dio incarnato», ha detto Mateus. «Per questo prezioso dono spirituale, siamo grati a Dio e a loro».

Cristiani provenienti da Libano, Siria ed Egitto hanno sviluppato il progetto per le risorse liturgiche locali.

Come da tradizione il lavoro è stato realizzato da un gruppo internazionale rappresentato dal Pontificio Consiglio per la promozione dell’Unità dei cristiani della Chiesa cattolica e dalla Commissione Fede e Costituzione del Cec. Il materiale ora disponibile con diverse traduzioni comprende anche sermoni ecumenici di preghiera, riflessioni bibliche e preghiere per la Settimana.

Una delle riflessioni proposte rileva ,«In questo mondo fragile e incerto cerchiamo da lontano una luce, un raggio di speranza. In mezzo al male, desideriamo il bene. […] Cerchiamo il bene in noi stessi, ma spesso siamo sopraffatti dalla nostra debolezza più che dalla speranza. La nostra fiducia riposa nel Dio che adoriamo».

La Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani ecumenica e internazionale che si tiene ogni anno intorno alla Pentecoste nell’emisfero australe e dal 18 al 25 gennaio nell’emisfero settentrionale.

Ogni anno i partner ecumenici in una regione diversa sono invitati a preparare i materiali.

Con radici che risalgono a oltre 100 anni la otto giorni di preghiere è stata commissionata e preparata congiuntamente dal 1966 (dopo il Concilio Vaticano II) dalla Chiesa cattolica e dal Cec.

I materiali per il 2022 sono già disponibili in inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.

Tags:

Interesse geografico: