20 giugno, Giornata del rifugiato. Ricco calendario di incontri a Torino e via web

L'associazione Mosaico For Refugees organizza molti incontri per sensibilizzare sul tema. Venerdì 18 giugno un incontro organizzato insieme al nostro giornale

La Giornata Mondiale del Rifugiato è un evento promosso dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), che si svolge ogni anno il 20 giugno, in occasione della commemorazione per l’approvazione della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 giugno 1951 a Ginevra.

Dal 2007 L’associazione “Mosaico – Azioni per i rifugiati” organizza e promuove questo evento a Torino, coinvolgendo la rete di enti e associazioni del territorio piemontese che operano in questo ambito. Questa giornata vuole essere un punto di riferimentoun momento di sensibilizzazioneinformazioneconfronto e dialogo per tutti coloro che a vario titolo lavorano in questo settore, per le istituzioni e per la cittadinanza oltre che, ovviamente, per tutti i titolari di protezione internazionale presenti sul territorio. Gli eventi organizzati hanno assunto nel corso del tempo dimensioni e rilevanze crescenti, con il coinvolgimento di un numero sempre più ampio di partecipanti, enti istituzionali e del privato sociale, associazioni di volontariato. In particolare negli anni si è cercato di promuovere un crescente protagonismo di rifugiati e titolari di protezione internazionale nell’organizzazione, gestione e animazione degli eventi.

L’Associazione Mosaico – Azioni per i Rifugiati è un’associazione di promozione sociale apolitica e apartitica, nata a Torino nel 2006 per iniziativa di un gruppo di rifugiati originari di diversi Paesi. Ad oggi ne fanno parte rifugiati, stranieri immigrati e italiani, ovvero persone che, a vario titolo e con differenti competenze umane e professionali, operano in questo settore o ne sono interessati.

Oltre alla Giornata del Rifugiato, sin dalla sua fondazione, Mosaico organizza e/o co- organizza eventi di formazione sull’educazione alla cittadinanza mondiale rivolti al territorio piemontese e torinese, divulgando contenuti sui temi delle migrazioni internazionali, delle sue cause sui contesti di potenza dei Paesi del Sud del mondo, anche attraverso il coinvolgimento di esperti e ricercatori del mondo accademico.

Ecco il calendario degli appuntamenti, tutti trasmessi in diretta sulle pagine Youtube e Facebook di Mosaico-Azioni per i rifugiati.

L’incontro di venerdì mattino 18 giugno alle ore 11, ideato in collaborazione con Riforma – L’Eco delle valli valdesi, verrà trasmesso anche sulla pagina Facebook di Riforma.

17 giugno 2021
Ore 17.00 Diretta streaming

Cambiamenti climatici e migrazioni forzate: la figura del rifugiato ambientale

Nonostante l’ormai innegabile esistenza di una stretta correlazione tra i cambiamenti climatici e le migrazioni forzate, il diritto dell’immigrazione a livello italiano, europeo e internazionale non ha ancora colmato tale lacuna, non essendo ancora previsto alcun riconoscimento del diritto d’asilo per questioni ambientali. I cosiddetti “migranti ambientali” aumentano di anno in anno con l’accentuarsi delle conseguenze dettate dal cambiamento climatico e, dunque, una presa di consapevolezza è quanto mai necessaria. Nell’ambito degli eventi della Giornata Mondiale del Rifugiato 2021, Mosaico propone un panel che, attraverso il dialogo interdisciplinare tra esperti, ponga l’accento sulla questione.

Ospiti:

Ruth Kiyindou, Presidente di Mosaico – Azioni per i Rifugiati
Manuela Consito, Dipartimento di Giurisprudenza – UNITO
Eugenio Alfano, ASGI Firenze
Federica Pecoraro, Casa Comune
Moderatore: Nouhoum Traoré, Mosaico – Azioni per i Rifugiati

18 giugno 2021
Ore 11.00 Diretta streaming

L’incubo dei Cpr. In memoria di Moussa Balde
evento organizzato da Riforma in collaborazione con Mosaico – Azioni per i RIfugiati e la Chiesa Valdese e la Chiesa battista di Torino 

Ospiti:

Patrizia Mathieu, Concistoro Chiesa Valdese di Torino, Michele Soldano, Chiesa Battista di Torino
Gianluca Vitale, avvocato di Moussa Balde e membro dell’associazione ASGI
Maria Bonafede, Pastora della Chiesa Valdese di Torino
Berthin Nzonza, Mosaico – Azioni per i Rifugiati
Moderatore: Claudio Geymonat, Riforma

18 giugno 2021
Ore 17.00 Diretta streaming

Regolarizzazioni e pandemia. Un approccio comparato

Le misure prese dal Governo italiano aventi per oggetto in particolare la regolarizzazione del bracciantato agricolo in risposta alla situazione pandemica hanno rappresentato una grande occasione mancata, aprendo le porte ad una situazione già complessa andandosi ad sommare al precedente Decreto Salvini. Nel corso del panel proposto verrà offerta un’analisi delle conseguenze che da mesi si stanno osservando sul territorio.

Ospiti:

Avv. Alberto Pasquero, ASGI
Oumarou Lenglengue, Sotto il Baobab
Mariana Araújo, Regularizacion Ya!©
Moderatore: Michele Manocchi, University of Western London

19 giugno 2021
Ore 15.00 Diretta streaming

Africa: una storia comune da raccontare

La narrazione collettiva della complessità e della diversità di un intero continente, quello africano, si riducono spesso al dipinto di una massa umana in fuga, pronta ad invadere l’Occidente. La sua storia scritta dai vincitori è risulta, così, talvolta narrata attraverso un approccio soggettività e superficiale, approfondendo poco la ricca e complessa storia nella quale affondano le radici i processi migratori contemporanei.
Il panel proposto intende aprire uno spazio di confronto e di riflessione sui temi alla base delle attuali migrazioni che vedono come protagonista il Continente africano.

Ospiti

Berthin Nzonza, Mosaico – Azioni per i Rifugiati
Angelo Turco, Università IULM, Milano
Nysymb Lascony, storico e documentarista
Moderatore: Claudio Paravati, Confronti

20 giugno 2021
Dalle ore 11.30 alle 17.00 presso cortile della Casa Valdese in Corso Vittorio Emanuele II, 23 – Torino

Bazar della Lana

La Chiesa Valdese di Massello organizza per il secondo anno consecutivo il “Bazar della Lana”, una vendita di indumenti e accessori in lana realizzati da un gruppo di signore sferruzzatrici. Non casuale la scelta della “lana” come materia prima protagonista del bazar: oggi la lana rappresenta bene la nostra necessaria aspirazione verso l’uso di prodotti naturali, non inquinanti, per un abbigliamento sano e per contribuire alla sopravvivenza di tutto il pianeta.
Il ricavato verrà destinato in favore della realizzazione un progetto di valorizzazione delle competenze artistiche e culturali dei rifugiati dell’Associazione Mosaico.

20 giugno 2021
Ore 11.45 presso la Casa Valdese in Corso Vittorio Emanuele II, 23 – Torino

Presentazione de “Il Sentiero” di Andrea Tridico in collaborazione con Libreria Claudiana

2019: Enoch è un ragazzo ivoriano giunto in Italia e inserito in un progetto di accoglienza per migranti della Chiesa Valdese di Torre Pellice. Sebbene intenda ripartire per la Francia, le procedure per la richiesta di asilo lo costringono a restare in luoghi a lui estranei.
1689: David è un esule valdese residente a Ginevra dove il suo popolo si è rifugiato in seguito alle persecuzioni religiose del XVII secolo. Prende parte al Glorioso Rimpatrio affrontando così la battaglia decisiva per fare ritorno alla propria terra natia.
I due protagonisti de “Il Sentiero”, il nuovo romanzo a fumetti di Andrea Tridico, sono destinati a colmare i secoli che li separano e a incontrarsi nelle Valli Valdesi con i loro paesaggi, la loro storia passata e la loro cultura religiosa.
In occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, l’autore discute con Berthin Nzonza (Mosaico – Azioni per i Rifugiati) e Davide Rosso (direttore del Centro Culturale Valdese) di come la condizione odierna dell’essere migrante si rispecchi nei drammi storici della diaspora e dell’esilio.

Ospiti:

Andrea Tridico, autore
Davide Rosso, Centro Culturale Valdese
Berthin Nzonza, Mosaico – Azioni per i Rifugiati

Modera: Claudio Geymonat, Riforma

20 giugno 2021

Giornata Mondiale del Rifugiato

Nel corso della Giornata Mosaico propone una serie di post di approfondimento sui principali canali social e la possibilità di scaricare ulteriore materiale informativo sui temi relativi alle migrazioni forzate.

21 giugno 2021
Ore 11.00 Diretta streaming

Nuovi regolamenti Europei. Pact on Migration and Asylum.

Nel settembre 2020 la Commissione Europea ha presentato il “Pact on Migration and Asylum”, con l’obiettivo di riformare l’attuale legislazione e le politiche dell’UE in materia di asilo. Il Patto ha accompagnato una serie di proposte legislative che sono attualmente sottoposte all’esame del Parlamento e del Consiglio Europeo. Il panel propone un dialogo tra esperti della giurisprudenza europea in merito e esponenti dell’ECRE.

Ospiti:

Catherine Woollard (ECRE) in dialogo con Maurizio Veglio (ASGI)
Moderatore: Riccardo Clerici (UNHCR)

21 giugno 2021
Ore 17.00 Diretta streaming

Partecipazione attiva dei rifugiati in Italia e in Europa

Mentre a inizio 2020 la pandemia globale iniziava a dare le prime avvisaglie in Italia e in Europa, l’organizzazione capofila Aditus Foundation, in partenariato con Mosaico – Azioni per i rifugiati in partenariato e con altre organizzazioni con sede in Belgio, Cipro, Grecia, Olanda, Malta, si davano avvio all’implementazione del progetto “Training Kit for Empowering Refugee-Led Community Organizations”, finanziato dal programma europeo Erasmus +, che si concluderà all’inizio del 2022. Il Progetto è incentrato sul tema dell’empowerment delle persone rifugiate attraverso la partecipazione attiva alla vita associativa e politica dei paesi europei ospitanti. Il panel intende presentare il rapporto nazionale in merito al ruolo, alla presenza, alle sfide e alle opportunità osservate nelle organizzazioni dei rifugiati in Italia e in Europa.

Ospiti:

Saluto dell’Ass. Sonia Schellino, Vicesindaca del Comune di Torino
Introduzione a cura di Yagoub Kibeida, Mosaico – Azioni per i Rifugiati
Debora Boaglio, IRES
Leila Giannetto, FIERI
Maurizio Pia, Servizio Stranieri Comune di Torino
Salvatore Bottari, Comune di Torino,

Chiara Cardoletti, UNHCR
Neil Falzon, Aditus Foundation
Moderatrice: Colette Meffire, Mosaico – Azioni per i Rifugiati

22 giugno 2021
Ore 17.00 Diretta streaming

Mediazione sociale di strada ai tempi della pandemia: buone prassi e approccio multidisciplinare.

Di fronte alle sfide e alle conseguenze poste dalla situazione derivate dalla crisi sanitaria e socio-economica, la mediazione sociale di strada nella sua peculiarità rivolta alle vulnerabilità invisibili sta sottolineando l’importanza di far emergere le situazioni più delicate che abitano il territorio. In quest’ottica il panel propone un dialogo tra attori e operatori del territorio proponendo un approccio multidisciplinare che abbraccia al contempo il punto di vista delle istituzioni e quello delle realtà che operano direttamente nell’ambito a vari livelli.

Ospiti:

Marco Giusta, Assessore ai Diritti del Comune di Torino
Giovanni Ghibaudi, Vicepresidente onorario della Rete CreE-A (Association Européenne de la médiation sociale)
Prince Dengha, OASI – On the Street, Mosaico – Azioni per i Rifugiati
Ivano Casalegno, Associazione Arteria
Moderatore: Berthin Nzonza, Mosaico – Azioni per i Rifugiati

Équipe organizzativa: F, Berthin NzonzaYagoub KibeidaFederica Vairo

Interesse geografico: