Otto per mille, disponibili le nuove linee guida del bando 2021

Il bando per le associazioni, le ONG e tutte le realtà che vorranno chiedere un contributo per la propria attività, si aprirà dal 4 al 25 gennaio 2021

Pubblicate (in anticipo) le linee guida per il prossimo bando dell’Otto per mille valdese (OPM). Ne danno notizia il sito chiesavaldese.org e il portale dell’OPM.

«La Chiesa evangelica valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi) concorre, come altre confessioni religiose, alla ripartizione dei fondi Otto per Mille IRPEF – si legge in una nota – e ha scelto di destinare tutti i contributi ad essa spettanti esclusivamente al sostegno di interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali, sia in Italia che all’estero. A tal fine, ogni anno, viene offerta la possibilità agli organismi associativi di presentare delle proposte progettuali per ottenere un contributo economico».

Oggi, dunque, «sono state pubblicate le linee guida per il bando 2021 che si aprirà dal 4 al 25 gennaio 2021. Per facilitare la corretta partecipazione al bando sono stati inseriti dettagli esplicativi e aggiunti alcuni documenti obbligatori ed è stata resa possibile l’aggiunta di documentazione facoltativa. Infine è prevista la possibilità di far pervenire domande di chiarimento le cui risposte saranno pubblicate sotto forma di FAQ». Tutte le informazioni e i materiali sono reperibili sul sito www.ottopermillevaldese.org.

«Mai come in questo questo momento – ha dichiarato Manuela Vinay, responsabile dell’Ufficio otto per mille della Tavola Valdese – siamo consapevoli dell’importanza del sostegno che possiamo offrire al nostro e ad altri Paesi. Per questo motivo abbiamo deciso di non cambiare l’approccio ampio che da sempre caratterizza l’inserzione del bando, cercando di aggiungere strumenti che possano facilitarne la partecipazione».

«Le Linee guida del Bando per i finanziamenti fondi 8xmille della chiesa Valdese, Unione delle chiese valdesi e metodiste – spiega Vinay – , sono il documento ufficiale che descrive le caratteristiche per la partecipazione al nostro bando. Pubblichiamo le linee guida per il bando 2021 a novembre anche se poi le domande possono essere presentate sulla nostra piattaforma dal 4 al 25 gennaio 2021, per permettere agli enti di studiare bene il documento e avere il tempo di formulare la loro proposta.
Rispetto al bando dello scorso anno non ci sono novità sostanziali ma abbiamo introdotto alcune modifiche importanti con l’obiettivo di facilitare gli enti a non cadere in errore, per non essere bloccati per meri motivi formali in fase di istruttoria. L’anno scorso circa il 25% delle domande non hanno superato la fase formale, quella che verifica che la richiesta abbia tutti i requisiti previsti dal bando, dalla eleggibilità dell’ente alla presenza dei documenti obbligatori. Posso dire quindi che il cambiamento più importante riguarda una maggiore descrizione, al fine di chiarire, di alcune prescrizioni legate alla documentazione obbligatoria. Abbiamo inoltre previsto una finestra temporale per farci pervenire le domande sul bando e fare quindi una successiva pubblicazione sul sito delle risposte sotto forma di FAQ.
Rispetto alla piattaforma Juno abbiamo modificato e descritto meglio, ampliato con screen shot e aggiunto contenuto a quasi tutte le istruzioni per la compilazione delle richieste.
Le linee guida – conclude la responsabile dell’OPM – sono il nostro documento di riferimento più importante perché descrivono le nostre aree di intervento e definiscono i requisiti per la partecipazione al Bando dei fondi 8×1000. La Tavola Valdese si è interrogata se introdurre qualche linea di finanziamento particolare, vista la situazione eccezionale che stiamo vivendo, ma ha deciso di confermare l’approccio ampio e generalista che da sempre caratterizza il nostro bando in modo da poter essere di supporto, al terzo settore, che da sempre è sostegno e linfa fondamentale per la nostra società».

Si ricorda che sul piano dell’emergenza Covid la Tavola valdese ha stanziato un fondo straordinario da 8milioni in parte già assegnato.

Interesse geografico: