Nel mondo, per il mondo

La celebrazione dei 60 anni dell’organizzazione internazionale per lo sviluppo Bread for the World, è stata un’occasione per onorare la collaborazione con la Federazione luterana mondiale

La cooperazione tra la Federazione luterana mondiale (Flm) e Bread for the World, l’organizzazione internazionale per lo sviluppo delle chiese protestanti in Germania, risale a decenni fa, esattamente a 60 anni fa quando Pane per il mondo fu fondata il 12 dicembre 1959 a Berlino, in Germania. Questa partnership è stata onorata in occasione della celebrazione dei 60° dell’organizzazione, avvenuta lo scorso fine settimana a Rendsburg.

Il dott. Martin Junge, segretario generale della Flm, ha dichiarato: «La Flm e Bread for the World hanno sviluppato una forte collaborazione nel corso degli anni. Molti dei piccoli semi che abbiamo piantato insieme sono oggi grandi alberi, alti e forti: le comunità accedono ai loro diritti e vivono una vita dignitosa. Molto è stato realizzato, ma ci aspetta ancora più lavoro. Lo faremo insieme, ove possibile».

Come simbolo del lavoro della Flm con rifugiati e migranti, Junge ha presentato una mangiatoia usata da una madre dell’etnia Nuer del Sud Sudan, che ora vive nel campo di Gambellarefugee in Etiopia. Al momento, World Service, braccio diaconale della Flm, supporta le persone colpite dal conflitto nel Sud Sudan e in Etiopia, Kenya e Uganda. A livello globale nel 2018 World Service ha lavorato con 2,3 milioni di persone in 26 paesi. Gli interventi garantiscono l’acqua, l’istruzione, la promozione della salute e promuovono la sicurezza e la dignità di tutti nella coesione sociale.

Nel 2019 Bread for the World ha collaborato con World Service per 33 progetti in 14 paesi, per i quali ha stanziato somme per un totale di circa 9,6 milioni di euro.

I progetti vanno dalla sicurezza alimentare degli agricoltori su piccola scala in Angola, alla gestione sostenibile delle risorse naturali in America centrale; dal progetto di empowerment basato sui diritti nello stato di Rakhine, Myanmar, fino alla creazione di un miglior ambiente di apprendimento per i bambini giordani e rifugiati in Giordania.

Rientrano nell’ambito di questa partnership anche borse di studio per la formazione soprattutto di giovani. Altri esempi di collaborazione riguardano: le iniziative per combattere la povertà in collaborazione con le chiese membro della Flm nella regione africana; una rete mondiale per la giustizia di genere e l’emancipazione delle donne; progetti pilota per attuare l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile.

La campagna per la raccolta fondi di Bread for the World – il cui tema di quest’anno è “Fame di giustizia” – è stata lanciata la prima domenica di Avvento con un culto nella Christ Church di Rendsburg, che è stato trasmesso dalla televisione pubblica nazionale. «Sulla base della nostra fede siamo convinti che ogni singola vita conta», ha detto Junge, che ha preso parte attiva al culto. «Dio ci chiama a essere sostenitori della creazione di Dio, prendendoci cura di essa invece di sfruttarla, e anche di rispettare la dignità data da Dio a ogni persona».

 

Photo: Thomas Eisenkrätzer/Brot für die Welt

Interesse geografico: