Luca Maria Negro: «Le chiese cristiane di fronte ai nuovi sovranismi»

Si tiene mercoledì 27 marzo a Milano il primo incontro del ciclo “Quali sono i confini d’Europa?” promosso dal Centro culturale protestante

Sarà il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), pastore Luca Maria Negro, a inaugurare, mercoledì 27 marzo, il ciclo di incontri dal titolo “Quali sono i confini d’Europa?” ideato dal Centro culturale protestante di Milano.

«Parleremo del documento “L’Europa è il nostro futuro” e della conferenza mondiale su xenofobia, razzismo e nazionalismo populista nel contesto delle migrazioni globali, organizzato in Vaticano dal dicastero per la Promozione umana integrale e Pontificio consiglio per l’unità dei cristiani insieme al Consiglio ecumenico delle chiese (Cec) lo scorso settembre – ha detto il presidente Negro –. Il nazionalismo populista si fonda sulle paure di individui e gruppi per giustificare un potere politico autoritario che protegga i suoi interessi. A partire da questa considerazione, il documento finale della conferenza mondiale asserisce che “pretendere di proteggere dei valori cristiani o delle comunità cristiane chiudendo fuori coloro che cercano rifugio dalla violenza e dalla sofferenza è inaccettabile, mina la testimonianza cristiana nel mondo e fa dei confini nazionali un idolo”. Sull’esempio di Gesù Cristo, la nostra è invece una narrazione di amore e speranza, contro la narrazione dell’odio e della paura».

Nella presentazione dell’incontro, si legge: «Il progetto di una progressiva integrazione europea viene oggi messo radicalmente in discussione da partiti populisti, da movimenti euroscettici e nazionalisti che intendono o negare il valore stesso di un’identità europea o rifondare una “nuova Europa” sulla base di “frontiere sicure”, da erigere sia all’interno sia all’esterno dell’Unione europea».

Qual è la vocazione a cui l’Europa si trova oggi chiamata? Dove comincia e dove finisce l’Europa? I suoi confini devono essere più aperti o più chiusi? A queste domande cercheranno di rispondere gli incontri organizzati dal Centro culturale protestante fra aprile e maggio 2019, in vista delle prossime elezioni del Parlamento europeo.

Primo appuntamento, mercoledì 27 marzo 2019 alle 18. Le chiese cristiane di fronte ai nuovi sovranismi, con Luca Maria Negro. Sala attigua alla libreria Claudiana, via Francesco Sforza 12/a, Milano. Ingresso libero.

Maggiori informazioni su: https://www.centroculturaleprotestante.info/

Interesse geografico: