Sulla via della giustizia economica ed ecologica

Si apre il 6 ottobre in Polonia la 12 ª Assemblea della Rete cristiana europea per l’ambiente

Si tiene a Katowice in Polonia dal 6 al 10 ottobre 2018, in occasione del suo ventesimo anniversario, la 12ª Assemblea della Rete cristiana europea per l’ambiente (Ecen) dal titolo “Sulla via della giustizia economica ed ecologica”. L’incontro – all’insegna del versetto di Geremia 29:11 “Per darti un futuro di speranza” – ha come intento quello di condividere storie ed esperienze per il futuro del pianeta. All’Assemblea – che riunisce chiese protestanti, anglicane, ortodosse e cattoliche – partecipano anche Antonella Visintin e Pierpaolo Nunzio in rappresentanza della Commissione globalizzazione e ambiente (Glam) della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei).

Questi gli obiettivi dell’Assemblea: offrire spazi per la condivisione di azioni ambientali nelle chiese in Europa e intensificare i partenariati in tal senso; sottolineare la dimensione etica, spirituale e teologica dell’impegno ambientale delle chiese; sottolineare l’importanza dell’interrelazione tra cambiamento climatico, economia e società per futuro sostenibile; rafforzare la cooperazione con le chiese in Polonia; fornire alle chiese guida e sostegno nel loro lavoro per l’ambiente e la cooperazione.

«Il cambiamento climatico è diventato una delle sfide principali dei primi decenni del 21° secolo», si legge nella presentazione della tre giorni. Il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dalle Nazioni Unite è legato a una dimensione etica, dove «ruoli individuali e comunità sono strettamente correlati nel sollevare le questioni dello stile di vita, del consumo e della produzione. Chiese e comunità religiose sono sempre più consapevoli di questo e molti sono attivamente coinvolti in questo lavoro… le comunità di fede sono spesso impegnate a livello di base nelle comunità di tutto il continente». Nella nota si fa riferimento inoltre all’enciclica di papa Francesco Laudato Si e al ruolo pioneristico del “patriarca verde” Bartolomeo nel promuovere una visione olistica sullo sviluppo sostenibile.

Katowice, che ospiterà il prossimo dicembre la Conferenza Onu sul cambiamento climatico (COP 24), è inoltre la meta del pellegrinaggio ecumenico per il clima partito oggi da Roma a cui ha aderito anche la Glam.

Interesse geografico: