Le chiese valdesi e metodiste del II distretto hanno organizzato sabato 3 marzo a Bergamo un Forum dedicato al tema del dialogo ecumenico.

Partendo dall’incontro tra “valdesi ultramontani” (francesi) e “poveri lombardi” che avvenne proprio a Bergamo nel 1218, ci si è confrontati sul dialogo ecumenico, analizzando alcuni punti di discussione.

Durante la mattina si sono alternati nel confronto i rappresentanti dei vari circuiti delle chiese che compongono il II distretto, riportando i dati di un sondaggio su alcune domande fulcro della discussione: che spazio trova nell’agenda delle attività delle chiese il dialogo ecumenico? Le chiese si percepiscono, reciprocamente, come partner seri di discussione?

Interessante lo spunto di riflessione presentato da François Clavairoly, presidente della Fédération Protestante de France, che ha sottolineato come, dal 16 secolo della Riforma, il dialogo non si sia mai interrotto, ma s ponga anzi alla base dell'evoluzione delle chiese.

Nel pomeriggio hanno preso la parola Myriam Venturi Marcheselli, del consiglio delle chiese cristiane di Milano e il pastore Gianni Genre, della chiesa valdese di Pinerolo. La giornata si è conclusa con l’intervento del pastore Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola Valdese.

Guarda il video della giornata:

Interesse geografico: