Fervono i preparativi del XXI Congresso mondiale dei battisti che si terrà in Sud Africa a luglio

Tra i temi in discussione: vita comunitaria, spiritualità, missione e giustizia 

Il Congresso mondiale battista, che si svolge solitamente ogni cinque anni, si terrà dal 22 al 26 luglio a Durban (Sud Africa). Sarà il primo a svolgersi in Africa.

Ampio lo spettro dei temi che saranno dibattuti. Sul versante più strettamente ecclesiastico si rifletterà su: come bilanciare il ministero rivolto ai membri di chiesa con quello rivolto alle persone nuove da raggiungere; i modi in cui il contesto modella il culto; l’integrazione delle popolazioni immigrate nella vita della chiesa locale e della più ampia Convenzione o Unione battista; come la chiesa può promuovere la comunione e l’unità in mezzo ai conflitti politici, etnici, e religiosi.

Inoltre sarà affrontato il ruolo crescente della tecnologia nella vita dei singoli e della chiesa. In particolare si cercheranno di capire i pro e i contro dei social media all’interno della comunità cristiana e l’uso della tecnologia nella trasmissione dell’Evangelo.

Grande attenzione sarà data inoltre alla missione, ai diritti umani e all’impegno per la pace, temi centrali per i battisti.

I partecipanti al Congresso prenderanno visione del lavoro della Commissione per la verità e la riconciliazione del Sud Africa, istituita dal presidente Nelson Mandela dopo la fine del regime dell’apartheid, e ascolteranno gli interventi di relatori e ospiti provenienti da tutto il mondo: Stati Uniti, Giamaica, Bahamas, Regno Unito, Germania, Svezia, Finlandia Norvegia, Sierra Leone, Tanzania, Zimbabwe, Brasile, Cile, Australia, Sud Africa, West Papua, Hong Kong.

Fonte: BWA

Foto "Durban skyline" di below - own pictures, stitched.. Con licenza CC BY 2.5 tramite Wikimedia Commons.

Interesse geografico: