Come sugli alberi. Religioni e fine vita nell’ultimo numero di Confronti

Il numero monografico della rivista affronta il tema di vita e morte nella Bibbia, nel Corano e nelle tradizioni religiose

La rivista Confronti è uscita con un numero speciale monografico sul tema del “fine vita”. Dal sito della rivista è possibile accedere al sommario completo e a una selezione dei contenuti.

Il tema della vita e della morte, nella Bibbia, nel Corano e nelle tradizioni religiose (ebraismo, buddhismo, induismo, islam, cristianesimo protestante, cattolico, ortodosso, testimoni di Geova), viene affrontato dal punto di vista etico, filosofico, politico, legislativo e spirituale. Alle riflessioni sulla sofferenza, sul peccato, sulla speranza, sulle paure, sulla responsabilità di scelta e di autodeterminazione, sulla libertà individuale e la coscienza, si affiancano approfondimenti sul testamento biologico, sul registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento, sull’eutanasia, sui diritti del malato e il ruolo del medico. Confronti pone molte domande e riesce, attraverso le diverse voci interpellate in un dibattito al tempo stesso interreligioso e laico, a dipingere un affresco sul dilemma umano del senso della vita e della morte; dilemma che, seppure con tutti i suoi misteri, fa germogliare la poesia, la tensione della ricerca e la resa della consolazione e dell’accettazione.

Nelle 70 pagine dello speciale si trova anche l’ultimo dei moltissimi scritti che Giovanni Franzoni ha pubblicato sulla rivista. Proprio l’11 luglio, due giorni prima di morire, Franzoni spediva alla redazione di Confronti un pezzo dedicato a “Vivere morendo e morire vivendo”. Casualità? Premonizione? Si chiedono i redattori.

Il numero monografico contiene scritti di: Rubem Alves, Marco Cappato, Luciano Cirica, Gabriel Gabor Codrea, Giancarla Codrignani, Riccardo Di Segni, Beppino Englaro, Maria Angela Falà, Ilhamallah Chiara Ferrero, Renato Fileno, Giovanni Franzoni, Claudia Gamondi, Sergio Gentile, Svamini Shuddhananda Ghiri, Ilenya Goss, Hanz Gutierrez Salazar, Sandro Mancini, Giacomo Marramao, Giorgio Merlo, Adele Orioli, Marisa Patulli Trythall, Brunetto Salvarani, Luigi Sandri, Luca Savarino, Letizia Tomassone, Ahmad Gianpiero Vincenzo.

Interesse geografico: