Convegno sulle minoranze religiose a Genova

Esperti di sociologia e diritto delle religioni riuniti intorno allo stesso tavolo di discussione per analizzare la nuova attenzione culturale e sociale all'aspetto religioso

S’intitola «Le minoranze religiose tra passato e futuro» il convegno che si tiene a Genova giovedì 12 novembre 2015 alla sala del Minor Consiglio, presso Palazzo Ducale, ospitato dalla Fondazione per la cultura di Palazzo Ducale, con il patrocinio del Comune di Genova, dell’Università degli Studi, della Chiesa valdese e della Comunità ebraica.

L’evento è accreditato dall’Ordine degli avvocati di Genova. Daniele Ferrari, dottore di ricerca dell’Università di Genova e membro del comitato organizzatore spiega che l'obiettivo è quello di «riunire allo stesso tavolo due aspetti della stessa medaglia: la sociologia e il diritto delle religioni. Oggi c'è un forte ritorno della fede religiosa sulla scena pubblica. Faremo una riflessione sull'importanza che la dimensione confessionale sta assumendo, partendo dal passato di alcune minoranze storiche, tra cui la chiesa valdese e la comunità ebraica che da sempre caratterizzano il panorama genovese e hanno saputo integrarsi perfettamente nel contesto sociale e culturale».

Il convegno si articolerà quindi in due sezioni, incentrate su questioni sociologiche e giuridiche. I nodi tematici riguarderanno l’attuale situazione dei gruppi minoritari sul territorio italiano, la problematica dei luoghi di culto, lo statuto giuridico delle minoranze religiose alla luce delle fonti di livello nazionale e sovranazionale, i rapporti tra minoranze e giurisdizione e le relazioni con le istituzioni europee.

«Il trattato di Lisbona del 2007 – aggiunge Ferrari - stabilisce un impegno della Commissione europea a mantenere un dialogo con le organizzazioni religiose, definendo così un piano sovranazionale di rapporti. Il Comune di Genova ha istituito ormai da parecchi anni una consulta delle religioni, con l'obiettivo di promuovere un dialogo tra i diversi soggetti presenti sul territorio. Nonostante questo rimane forte la preoccupazione rispetto alla difficoltà nella creazione e gestione dei luoghi di culto, che sta coinvolgendo delle rappresentanze religiose sempre più numerose nel nostro Paese».

Nella sessione mattutina l’intervento introduttivo sul tema delle minoranze nella società italiana è affidato a Enzo Pace (Università di Padova); seguono due esempi concreti che riguardano le comunità ebraiche e le chiese evangeliche.

Di queste ultime, in particolare, la diacona e avvocata Alessandra Trotta (Ufficio legale della Tavola valdese, nonché presidente dell’Opera per le Chiese evangeliche metodiste in Italia - Opcemi) racconterà il complesso percorso che interessa molte chiese metodiste e valdesi in Italia, in relazione ai fenomeni migratori che contribuiscono a modificare la loro composizione, influenzandone anche la spiritualità e identità.

Infine, uno sguardo sulle minoranze in Europa sarà offerto da Sabrina Pastorelli (Groupe Sociétés, Religions, Laïcités del Centre national de la recherche scientifique di Parigi; e del Centre d'étude de la vie politique dell’Università libera di Bruxelles).

Nella sessione pomeridiana, Giovanni Battista Varnier (Università di Genova) condurrà gli uditori alle origini delle minoranze religiose, con il passaggio dal giurisdizionalismo alla libertà religiosa; e poi, con una certa simmetria rispetto al mattino, Pierluigi Consorti (Università di Pisa) parlerà della situazione delle confessioni diverse da quella cattolica in Italia secondo la prospettiva costituzionale, e Pierangelo Celle (Università di Genova) affronterà il tema della discriminazione religiosa e del diritto di asilo. L’intervento di Raffaele Botta (Consigliere presso la Suprema Corte di Cassazione), sarà incentrato sul tema “Il giudice e le minoranze”.

A conclusione dei lavori interverrà Francesco Margiotta Broglio, già membro della Commissione governativa per la revisione del Concordato, attualmente membro dell’executive board della delegazione italiana Unesco a Parigi e tra l’altro presidente della Commissione governativa per la libertà religiosa.

Foto "Genau-piazza-di-ferrari" by Hpschaefer www.reserv-a-rt.de - Own work. Licensed under CC BY 3.0 via Commons.

Interesse geografico: