Esteri

Ancora repressione nel Kurdistan iraniano

Può anche non piacere. Ma, nonostante le ingiuste sanzioni a cui l’Iran viene periodicamente sottoposto per volontà statunitense (ben sapendo che il prezzo maggiore viene pagato dalla popolazione, dai civili, non certo dalle classi dirigenti o dai militari di alto livello), sollevare periodicamente la questione dei diritti umani violati da Teheran resta comunque doveroso.
 
Certo, se “il buon giorno si giudica dal mattino”, anche quest'anno in Iran siamo messi male.
 

L’app-preghiera in sempre più lingue

Per la prima volta un’App biblica renderà disponibili preghiere quotidiane in occasione della Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani (Spuc) 2021; una traduzione in arabo sarà fornita dal Consiglio delle chiese del Medio Oriente. La notizia è uscita oggi sul sito del Consiglio ecumenico delle chiese (Cec).

La donna delle prime volte

Un’ ufficiale militare e pastora di lunga data è stata nominata come nuova cappellana della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, ha annunciato la presidente della Camera, rieletta alla carica in questi giorni, Nancy Pelosi. L'ammiraglio Margaret Grun Kibben è la prima donna a servire in tale ruolo in una delle Camere del Congresso.

Ricucire il tessuto della democrazia con il dialogo

E pluribus Unum”, in latino “da molti uno”, è il motto nazionale degli Stati Uniti d’America, presente sullo stemma e sulle monete: talmente presente da passare inosservato – e, verrebbe da dire di fronti agli ultimi sviluppi della politica americana, inascoltato.

Tags:

Equità ed inclusività

Oggi, terzo lunedì del mese di gennaio, è il Martin Luther King Day, festa nazionale degli Stati Uniti d’America istituita nel 1986 dall’allora presidente Ronald Reagan, nella quale si onora la vita del pastore battista afroamericano e leader dei diritti civili Martin Luther King, e le sue battaglie per la giustizia, l’uguaglianza e la dignità di tutte le razze attraverso l’azione nonviolenta.

Un pastore metodista pronuncerà la benedizione durante l'insediamento di Joe Biden

Silvester S. Beaman, pastore della Bethel African Methodist Episcopal Church di Wilmington, Delaware, pronuncerà la benedizione durante la cerimonia di insediamento del presidente eletto Joe Biden il prossimo 20 gennaio. Beaman, che conosce la famiglia Biden da quasi 30 anni, è considerato un confidente del neo inquilino della Casa Bianca, e ha collaborato con suo figlio Beau quando quest’ultimo è stato procuratore generale del Delaware all’inizio degli anni 2000.

India: contadini in rivolta contro la deregulation

Il 3 gennaio 2021 un gran numero di contadini ribelli del villaggio di Masani si accingevano a forzare i blocchi stradali sulla frontiera Rajasthan-Haryana (lungo l'autostrada Delhi-Jaipur nei pressi di Dharuhera) dove si erano radunati – restando bloccati - dal 13 dicembre 2020.

L’inverno dei diritti europei passa da Lipa

Lo scorso 23 dicembre l’Europa aveva scoperto ancora una volta l’esistenza della crisi umanitaria delle persone migranti nei Balcani occidentali. Quel giorno, un incendio aveva distrutto il campo profughi di Lipa, in Bosnia-Erzegovina, su un altopiano a 30 km dalla cittadina di Bihac, lasciando almeno un migliaio di persone senza un riparo e, come ormai da tre inverni, senza un’assistenza ufficiale degna di questo nome.

Trump, atto finale: l’esecuzione di Lisa Montgomery

Con un’iniezione letale è stata uccisa (esecuzione federale) Lisa Montgomery, la prima donna a essere messa a morte in 70 anni. L’ha comunicato solo due giorni fa il Dipartimento di Giustizia Usa.

L’esecuzione era stata sospesa martedì 12 gennaio per consentire una perizia psichiatrica sulla donna: una speranza resasi poi vana per tutti coloro che hanno a cuore i diritti umani e sono contrari alle esecuzioni capitali.

Pagine

Abbonamento a RSS - Esteri