Esteri

Circa 5.500 chiese del Regno Unito passano alle energie rinnovabili

Più di 5.500 chiese, tra cui alcune delle cattedrali più famose del Regno Unito, sono passate all’energia rinnovabile contribuendo a contrastare il cambiamento climatico.

I luoghi di culto della Chiesa d’Inghilterra, insieme alle chiese cattoliche, battiste, metodiste, dei quaccheri e dell’Esercito della Salvezza, hanno fatto il passaggio al 100% di elettricità rinnovabile, e i leader religiosi stanno incoraggiando altre comunità a seguirne l’esempio.

Yazidi, il genocidio dimenticato

Sono trascorsi quattro anni dal giorno in cui i combattenti del Daesh, o Isis, in piena espansione territoriale, penetrarono nel territorio del Sinjar, nel nord dell’Iraq, sede della maggioranza degli yazidi nel mondo. Oltre 3000 yazidi morirono e poco meno di 7000 vennero rapiti.

Togo: «Concretizziamo le promesse e gli impegni»

In Togo, la crisi politica aperta da agosto 2017 rimane profonda. Mentre il dialogo inter-togolese lanciato il 19 febbraio sotto la mediazione del presidente del Ghana Nana Akufo-Addo non sembra progredire, è prevista una road map della Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale  per sbloccare le discussioni. Le chiese membro della Cevaa, l'Eept, la Chiesa evangelica presbiteriana del Togo e l'Emt, la Chiesa metodista del Togo stanno attivamente spingendo per la risoluzione della crisi.

Asso 28, Tavolo asilo: verità e giustizia per il respingimento collettivo di 101 persone verso la Libia

Il Tavolo asilo nazionale chiede al Governo italiano che si faccia subito chiarezza sulle responsabilità di chi ha deciso una operazione vietata dalla legge e dalle convenzioni internazionali come il respingimento collettivo di 101 persone, operato da una nave appoggio di una piattaforma petrolifera, la “Asso 28”, verso un Paese dove sono accertati trattamenti disumani e degradanti.

Speranze di pace

Potrebbe risolversi il conflitto che negli ultimi decenni (almeno dal 1978) ha colpito il sud delle Filippine, provocando 120.000 vittime e 2 milioni di profughi, oltre ad aver creato un terreno fertile per il radicarsi del terrorismo di matrice islamica. Dal 2008 infatti, in seguito alla cancellazione da parte della Corte Suprema di uno storico accordo con il movimento separatista Milf (Moro Islamic Liberation Front), è emerso un piccolo gruppo radicalizzato, affiancato alle posizioni dell’Isis.

«Pregate per lo Zimbabwe»

Arrivano notizie che per le strade di Harare sono in corso proteste per i risultati delle elezioni presidenziali di lunedì: già si contano tre morti nella capitale dello Zimbabwe. Nonostante la commissione elettorale del paese abbia dichiarato vincitore il partito Zanu-PF, al potere da 40 anni, crescono le tensioni sul risultato della competizione per la presidenza tra Emmerson Mnangagwa del partito Zanu-PF e presidente ad interim del dopo Mugabe, e Nelson Chamisa del Movimento per il cambiamento democratico.

La resilienza come marchio

Pastora della Fraternità di Chiese battiste di Cuba (Fibac), Daylins Rufin Pardo è docente al Seminario Evangelico di Teologia (Set) di Matanzas nell’Area di Bibbia (Teologia dell’Antico Testamento e Ebraico biblico) e all’Istituto superiore ecumenico di scienze della religione (Isecre) dell’Avana in Interpretazione di testi sacri, Genere e religione e Religione ed ecologia, nonché specialista dell’Area socio teologica del Centro Oscar Arnulfo Romero.

Come sorge la presenza battista a Cuba?

Pagine

Abbonamento a RSS - Esteri