Esteri

Columbine vent’anni dopo

Era una bella giornata di primavera e sulle montagne del Colorado le aquilegie, simbolo dello Stato, erano fiorite. Aquilegia caerulea o, in inglese, Columbine. Proprio come il nome della scuola superiore che di lì a poco sarebbe stato noto a tutti. Quella mattina gli studenti erano a lezione o in biblioteca. Qualcuno era assente, come Eric Harris e Dylan Klebold, che quella mattina avevano saltato il compito in classe.

Migliaia in marcia a Budapest in memoria dell'eroina Jane Haining

La Marcia per celebrare il Memorial Day dell'Olocausto in Ungheria è stata dedicata quest’anno, domenica 14 aprile, alla scozzese Jane Haining, la cui incrollabile devozione verso le sue alunne la vide deportata e poi morta ad Auschwitz.

La figlia del contadino di Dunscore è stata descritta come «un’eroina di cui la Scozia, l'Ungheria e il mondo possono essere orgogliosi».

Un mondo di prossimi

A world of neighbours, un mondo di prossimi” – questo il titolo di un programma ideato dalla Chiesa di Svezia. Tutto inizia con un viaggio di due persone incaricate dall’arcivescova luterana in 9 paesi europei alla ricerca di “practitioners” (gente che pratica) dell’accoglienza.

A giugno del 2018 arrivano a Milano, incontrando l’operatrice legale della Diaconia Valdese Ilaria Sommaruga e rappresentanti della Chiesa Metodista, assistendo al culto e all’assemblea di chiesa di fine anno, pranzando insieme alla comunità.

Yinka Oyekan sarà presidente dei battisti inglesi per il 2020-21

Yinka Oyekan sarà il presidente dell’Unione battista della Gran Bretagna per il 2020-21. Le votazioni – che hanno visto sfidarsi Yinka Oyekan e il pastore Dawn Cole-Savidge, ministro presso la Bloomsbury Central Baptist Church – si sono concluse alla fine di marzo; entrambi i candidati sono stati informati del risultato agli inizi di aprile dalla pastora Lynn Green, segretaria generale dell’Unione battista della Gran Bretagna.

Donne in dialogo

Il viaggio di incontro culturale in Marocco «Donne in dialogo tra le due sponde del Mediterraneo»(23-31 marzo) ha riunito un gruppo interreligioso formato da: Giuseppina Bagnato, pastora della Chiesa valdese di Rimini, Raffaella Sutter, sociologa, per oltre 30 anni dirigente del Comune di Ravenna, esperta in politiche sociali e di sviluppo di comunità, politiche di genere e cooperazione internazionale,Latifa Boumamol dell’associazione Tamkin – Donne Marocchine in Italia, Marisa Iannucci, islamologa, dell’associazione di donne musulmane Life Onlus, e altre donne, suore

Latte e datteri

Il viaggio di incontro culturale in Marocco «Donne in dialogo tra le due sponde del Mediterraneo»(23-31 marzo) ha riunito un gruppo interreligioso formato da: Giuseppina Bagnato, pastora della Chiesa valdese di Rimini, Raffaella Sutter, sociologa, per oltre 30 anni dirigente del Comune di Ravenna, esperta in politiche sociali e di sviluppo di comunità, politiche di genere e cooperazione internazionale, Latifa Boumamol dell’associazione Tamkin – Donne Marocchine in Italia, Marisa Iannucci, islamologa, dell’associazione di donne musulmane Life Onlus, e altre donne, suor

Gli Yazidi celebrano Charshama Sor (il mercoledì rosso)

Gli Yazidi, popolo perseguitato come pochi - in questi ultimi anni soprattutto dall'Isis - è costituito, si stima, da circa un milione di persone. Abitano nel Kurdistan, Nazione senza stato divisa tra Iran, Turchia, Iraq e Siria. Alcune comunità vivono in Russia, Armenia e Georgia. Quelli della diaspora soprattutto in Germania.

Pagine

Abbonamento a RSS - Esteri