I minori che coltivano i nostri ortaggi

Il rapporto di Save the Children racconta le scioccanti esperienze di troppi bambini costretti a raccogliere frutta e verdura nei nostri campi

L'organizzazione Save the Children ha pubblicato la tredicesima edizione di “ Piccoli Schiavi Invisibili”, un lavoro di analisi che monitora lo stato del lavoro minorile in Italia. Quest’anno il focus è stato posto sui figli dei braccianti a Latina e Ragusa, due aree molto produttive dal punto di vista agricolo.

Antonella Inverno, Responsabile Politiche Infanzia e Adolescenza di Save the Children Italia, ci racconta le scoperte più scioccanti, assieme al lavoro svolto dall’organizzazione, in collaborazione alle associazioni locali, per raggiungere e aiutare le famiglie di braccianti stranieri; l’obiettivo è evitare che i minori (talvolta anche bambini) lavorino assieme ai genitori, e invece vengano portati a scuola, sopperendo alle mancanze delle istituzioni locali e nazionali.

Spesso però è proprio quello che succede: ortaggi di vario tipo, che potrebbero essere finiti sulle nostre tavole, sono il prodotto del lavoro di minori.

Ascolta "I minori che coltivano i nostri ortaggi - Il rapporto di Save the Children" su Spreaker.

Interesse geografico: