Torino Spiritualità. Pelle, la superficie profonda

Torna la rassegna che accoglie filosofi, teologi, storici, scrittori, artisti, scienziati, personalità della politica e dell’economia,dal 29 settembre al 2 ottobre

Compie 18 anni Torino Spiritualità, la rassegna che accoglie a Torino filosofi, teologi, storici, scrittori, artisti, scienziati, personalità della politica e dell’economia, provenienti da tutto il mondo per discutere e confrontarsi su diversi temi in diversi angoli della città, tra luoghi di culto, spazi museali, della cultura e dello spettacolo.

Il tema cardine di quest’anno è Pelle – La superficie profonda, e vuole esplorare le diverse sfaccettature e declinazioni della frontiera estrema tra noi e il mondo; il 1 settembre è stato presentato il programma completo, che come sempre accoglie diversi ospiti.

Tra quelli più attesi, tra 29 settembre e il 2 ottobre, Orhan Pamuk, scrittore e accademico turco, premio Nobel per la letteratura, in conversazione con Elena Lowenthal, direttrice della Fondazione Circolo dei lettori, per presentare il suo ultimo libro “Le notti della peste”.

Tra gli altri ospiti Fabrizio Gifuni, Luciana Littizzetto, Oliviero Toscani, Cecilia Strada, Gherardo Colombo, Giorgio Vallortigara, Frank WestermanQui il programma completo.

Qui di seguito l'intervista con Armando Buonaiuto, curatore della rassegna:

Ascolta "Armando Buonaiuto - Torino Spiritualità 2022" su Spreaker.

Interesse geografico: