La Chiesa di Scozia apre ai matrimoni fra persone dello stesso sesso

L'Assemblea generale annuale della Kirk ha votato per consentire ai suoi ministri di culto e  ai diaconi di sposare in chiesa coppie dello stesso sesso

Con 274 voti favorevoli e 136 contrari, l'Assemblea generale della Chiesa di Scozia, riunita in questi giorni per l’appuntamento annuale, ha votato per modificare una legge ecclesiastica al fine di consentire la celebrazione di matrimoni tra persone dello stesso sesso in chiesa.

Un rapporto all'Assemblea generale chiarisce che a nessuna persona sarà richiesto di partecipare alla solennizzazione di un matrimonio tra persone dello stesso sesso o di essere coinvolta nei preparativi per tale matrimonio, a meno che non lo desideri esplicitamente.

Il pastore Iain Greenshields, moderatore dell'Assemblea generale, ha dichiarato: «La Chiesa di Scozia è una chiesa ampia e i suoi membri hanno opinioni diverse sul tema del matrimonio omosessuale.

Per molti anni, a tutti i livelli della Chiesa, si è discusso e dibattuto a lungo, in preghiera e in profondità su questo tema, per trovare una soluzione che rispettasse la diversità e valorizzasse le convinzioni di tutti. La Chiesa si impegna a garantire che i dibattiti su questo argomento si svolgano in uno spirito di umiltà e grazia, che il tono e il tenore delle discussioni siano civili e che le persone siano rispettose di coloro che hanno opinioni opposte».

«Tutti i celebranti dovranno tenere conto dell'unità e delle esigenze pastorali della congregazione e di qualsiasi parrocchia o altro raggruppamento di cui fanno parte, nel momento in cui decidono di celebrare un matrimonio tra persone dello stesso sesso» si legge nel testo approvato.

Il Comitato per le questioni legali della Chiesa sta producendo una guida per accompagnare la legge della Chiesa modificata.

La guida sarà preparata in consultazione con il Forum per la cura della fede e il Forum teologico e sarà distribuita agli impiegati del presbiterio e pubblicata online quest'estate per aiutare il funzionamento pratico delle disposizioni della legge modificata.

La Chiesa episcopale scozzese la Chiesa metodista e i quaccheri sono tra le denominazioni i cui membri hanno votato per consentire il matrimonio tra persone dello stesso sesso in Scozia. La Chiesa del Galles ha votato l'anno scorso per consentire le benedizioni tra persone dello stesso sesso.

La Chiesa d'Inghilterra sta attraversando un lungo periodo di discernimento sulla questione, incentrato sul processo Living in Love and Faith. Il suo clero non è attualmente autorizzato a benedire o sposare in chiesa coppie dello stesso sesso.

 

Tags:

Interesse geografico: