È morto il pastore Charles Emmanuel Njike, ex presidente della Cevaa

Già presidente della Chiesa evangelica del Camerun, aveva guidato la Comunità di chiese in missione dal 1993 al 1996

Il pastore Charles Emmanuel Njike, ex presidente generale e presidente onorario della Chiesa evangelica del Camerun ed ex presidente della Cevaa-Comunità di chiese in missione è morto lunedì 10 gennaio 2022 a Douala.

«È con infinita tristezza che abbiamo ricevuto la notizia della morte del pastore Charles Emmanuel Njike», scrive il pastore Célestin Gb. Kiki, segretario generale della Cevaa.

Secondo le sue ultime volontà, il pastore Charles Emmanuel Njike è stato sepolto ieri 11 gennaio 2022, a Bangoua, Camerun. Aveva 96 anni. Il pastore Njike è stato il presidente generale della Chiesa Evangelica del Camerun dal 1992 al 1998. È stato presidente di Cevaa dal 1993 al 1996.

«In qualità di mediatore del consenso, - scrive ancora il pastore Kiki- ha lavorato duramente negli ultimi anni per il ritorno della pace e dell'unità nella Chiesa evangelica del Camerun, scossa da una crisi interna dal 2017. Ha avviato e organizzato incontri pastorali che hanno portato all'organizzazione del Sinodo generale straordinario per porre fine alla crisi, che si è tenuto il 15 dicembre scorso a Yaoundé e che ha portato alla creazione di un Ufficio di transizione.

A nome della Cevaa, del suo Presidente, del suo Consiglio esecutivo e del suo Segretariato di Montpellier, inviamo un messaggio di condoglianze alla famiglia del defunto e alla Chiesa evangelica del Camerun».

«Beati coloro che sono morti nel Signore. Sì, dice lo Spirito, essi si riposano dalle loro fatiche perché le loro opere li seguono». (Apocalisse. 14, 13).

Interesse geografico: