Le prossime puntate di Protestantesimo

9,16 e 22 agosto i prossimi appuntamenti con la trasmissione in onda su Rai Due

Protestantesimo torna il 9 agosto. Dopo la pausa legata alle Olimpiadi, le prossime puntate andranno in onda lunedì 9 e lunedì 16 agosto alle ore 7.50 su RAIDUE. La normale programmazione – con la prima messa in onda la domenica mattina e le due repliche nelle notti, tra il martedì e il mercoledì, e la domenica successiva – riprenderà dal 22 agosto.

Si ricomincia dunque con il reportage “Un altro cammino”, di Chloé Henry-Biabaud e Isabelle Vayron de La Moureyre, che andrà in onda lunedì 9 agosto alle 7.50 del mattino.

Accusato del doppio omicidio della sua ex fidanzata e di suo figlio, Leonard è un ergastolano. Agnes è la madre e nonna delle vittime. I due, a decine di chilometri di distanza, e senza potersi mai incontrare, si scrivono da 11 anni. Dalla loro corrispondenza nasce un’amicizia profonda fatta di perdono e di fede in Dio… I due cominciano a praticare e cercare di diffondere la giustizia riparativa, in cui le vittime e i colpevoli cercano di superare insieme i loro traumi.

Lunedì 16 agosto alle 7.50 sarà la volta di “Amazzonia calling” di Nadia Angelucci: «C’è una terra meravigliosa e in un certo senso mitica – si legge nel testo di presentazione della puntata -, il cui ambiente, naturale e umano, è a rischio: l’Amazzonia. Nella selva ecuadoriana, lo sfruttamento petrolifero, il depauperamento dei territori e la noncuranza verso le popolazioni ancestrali ha messo in pericolo l’ecosistema e la stessa sopravvivenza dei popoli indigeni. Ma anche in condizioni così difficili c’è chi resiste e cerca di salvaguardare questo territorio così vitale per la sopravvivenza del pianeta».

“Credere e resistere” è infine il titolo del racconto di Matthieu Salmeron e Théo Lombardo, che sarà possibile vedere il 22 agosto intorno alle 8 del mattino.

A Riesi, in Sicilia, da molti anni il Servizio Cristiano scrive una storia di resistenza contro la mafia. È il 1961 quando Tullio Vinay crea quest’opera diaconale della Chiesa valdese in Italia. L’obiettivo era testimoniare la Buona Novella e dare nuova energia ai giovani, spesso attratti dalla malavita. Oggi, a più di 60 anni dalla sua creazione, il Servizio Cristiano è diventato un luogo centrale nella vita di Riesi.

Interesse geografico: