Francia. La chiesa di confine simbolo di riconciliazione

Sarà un’espressione di speranza per nuovi incontri interculturali e interreligiosi

Nello spirito dell’unità dei cristiani il presidente Christian Albecker dell’Unione delle Chiese protestanti dell’Alsazia e della Lorena (Uuepal), insieme al pastore Jochen Cornelius-Bundschuh della Chiesa protestante evangelica del Baden, hanno avviato insieme i lavori di ristrutturazione della Chapelle de la Rencontre, una piccola cappella costruita nel 1948 come simbolo di riconciliazione tra la Germania e la Francia (ne avevamo parlato qui).

Lo scopo dell’attuale ristrutturazione, affermano i pastori, «riflette l’idea e la visione originale per la cappella: essere un luogo accogliente dove possano incontrarsi persone di diversa estrazione culturale e religione. La speranza, è che la cappella possa in futuro ospitare i residenti e i visitatori che vogliono imparare nuove lingue e vivere nuovi eventi culturali e multiculturali».

Situata al confine tra Strasburgo (Francia) e Kehl (Germania) nel Port du Rhin, la Chapelle de la Rencontre richiede oggi importanti lavori di ristrutturazione  interni ed esterni. Il restauro attualmente è sostenuto dalle due chiese e dalla Città di Strasburgo ed è finanziato grazie a una Campagna di raccolta fondi e da donazioni individuali.

Il cantone Deux Rives (dove si trova la cappella) ospita infatti una pluralità di fasce sociali e di gruppi etnici.

Il presidente dell’Uepal, Albecker, ha sottolineato che, «la Chapelle de la Rencontre è il luogo più appropriato per favorire momenti di incontro, aggregazione e di comunione transfrontaliera, proprio nel quadro e nell’ottica di una “città del cambiamento”» facendo così riferimento alla recente riqualificazione urbana di Strasburgo. «In nome del Vangelo - prosegue - vogliamo vivere nell’unità intenzionale, cancellando ogni confine».

Albecker ha prosguito: «I Galati ci dicono che non c’è né giudeo né gentile, né schiavo né libero, ma che tutti siamo uno in Cristo Gesù». Questo è il senso spirituale del progetto di rinnovamento portato avanti dalla comunità: «La ristrutturazione della Chapelle de la Rencontre è innanzitutto un progetto di vita; non è solo un progetto edilizio. La cappella è un esempio concreto di solidarietà in una città oggi in profonda trasformazione».

 

 

Interesse geografico: