La chiesa metodista in Costa d'Avorio impegnata nella pace nazionale

A ottobre elezioni presidenziali nel Paese africano; l'impegno dei metodisti per conciliazione e dialogo

Alla fine del 2019, l'Uem-CI, la Chiesa metodista Unita della Costa d’Avorio, stava già richiamando l'attenzione di tutti - attori politici, società civile, religiosi e residenti - sulla necessità di adottare un atteggiamento di conciliazione e dialogo sincero in vista delle elezioni presidenziali ivoriane del 2020. Il vescovo Benjamin Boni ha lanciato una campagna a favore della pace chiamata "Costa d'Avorio, ricevi la mia pace": attraverso i media metodisti saranno diffusi servizi ecumenici, manifesti e messaggi di sensibilizzazione, preghiere e programmi sulla pace.

È stato durante la funzione del 31 dicembre 2019, trasmessa in diretta dalla televisione nazionale, che Benjamin Boni si è rivolto alla nazione. Ha invitato tutti a svolgere un ruolo pacifico in questa marcia verso le scadenze elettorali di ottobre 2020.

Da febbraio, l'Emu-CI ha proposto l'organizzazione di una grande campagna a favore della pace, al fine di creare le condizioni per un contesto socio-politico senza conflitti, essenziale per la pacifica convivenza delle popolazioni che vivono in Costa d'Avorio.

Nasce così un progetto, chiamato "Costa d'Avorio, ricevi la mia Pace"  ispirato al capitolo 14, versetto 27 del Vangelo di Giovanni.

La campagna è stata sospesa dalla pandemia di Covid-19 e, mentre il clima socio-politico si accende con l'annuncio della candidatura del Capo dello Stato Alassane Ouattara alle prossime elezioni presidenziali dell'ottobre 2020 per un terzo mandato, gli scontri sono in aumento. Stiamo assistendo a una rinascita di conflitti politici intercomunitari e interpartitici. L'attenuazione delle misure di distanziamento sociale legate alla pandemia Covid-19 ha consentito all'Emu-CI di riprendere il suo processo di pace.

Il vescovo Boni ha parlato ancora domenica 30 agosto 2020, durante l'edizione del telegiornale quotidiano serale. La Dichiarazione Emu-CI e il rapporto sono stati trasmessi dalla televisione nazionale RTI, il 1° canale, in modo da raggiungere il maggior numero di persone possibile.

Durante il mese di settembre sono previsti numerosi eventi:

- Il 19 settembre sarà organizzato un culto ecumenico a favore della Pace in tutte le Chiese della Conferenza;

- Cartelloni saranno utilizzati per sensibilizzare alla pace nella capitale economica della Costa d'Avorio, Abidjan, riunendo 4 distretti Emu-CI, ma anche negli altri distretti della loro Conferenza;

- Poster, striscioni e pannelli con messaggi di pace saranno affissi in tutti i distretti;

- I programmi per la pace saranno trasmessi attraverso i media metodisti e pubblici.

Sono stati decretati momenti di preghiera a livello nazionale, ogni venerdì.

 

 

Interesse geografico: