Indonesia. Sarte in prima linea nella prevenzione del Covid-19

Il Centro per le donne della Chiesa cristiana indonesiana produce mascherine per il viso anche con il logo della Federazione luterana mondiale

«A causa della situazione economica, le persone non vengono a farsi fare abiti», spiega la donna che partecipa al programma di formazione professionale presso il Centro per donne in Indonesia. Grazie alle competenze acquisite nel cucito e nel ricamo, la giovane madre è riuscita a guadagnare un piccolo reddito che contribuisce al bilancio familiare fino a quando la pandemia di Coronavirus (Covid-19) non ha interrotto l’attività.

L’obiettivo del Women’s Skills Training Center della Huria Kristen Indonesia (HKI), chiesa membro della Federazione luterana mondiale (Flm), è di aiutare le donne a basso reddito e a rischio a trovare mezzi per raggiungere una indipendenza economica.

Il Centro di formazione femminile è stato avviato nel 2012, ma a causa di una gestione finanziaria insostenibile, è stato chiuso. Poi, durante uno studio biblico nel 2018, le donne del centro di formazione hanno letto il testo biblico in cui si parla dei vari talenti che Dio dà a ciascuno ed è emersa l’idea del progetto Rumah Eco-Theology. Cominciando con le stuoie fatte di vestiti riciclati, il gruppo, con l’assistenza della Huria Kristen Indonesia, ha programmato un corso annuale di cucito. Così il Women’s Skills Training Center della HKI è stato riaperto nel 2018 ed è diventato una filiale dell’Eco-Theology di Rumah. Quest’ultima gestisce una caffetteria e vende altri prodotti grazie ai quali il Centro di formazione professionale è economicamente autosufficiente.

Quando le donne del Centro hanno compreso che il Covid-19 non era solo una crisi sanitaria, ma stava rapidamente diventando una crisi economica in Indonesia, hanno elaborato un piano strategico per fornire mascherine a basso costo alle comunità locali e in beneficenza a coloro che non potevano permettersele.

Anche la Federazione luterana mondiale ha acquistato mascherine che riportano il logo della Flm ricamato dalle donne.

«Durante questo periodo di pandemia, molte donne e i loro coniugi hanno perso il lavoro e le imprese. L’iniziativa delle mascherine è una fonte temporanea di reddito che dà potere alle donne nella comunità e migliora la loro capacità professionale», ha detto Rev. Philip Lok, segretario regionale della Flm per l’Asia.

 

Photo: BLK HKI/Rumah Eco-Theology

Interesse geografico: