Una giornata con i più piccoli

All’interno della settimana “Generazioni e rigenerazioni” a Torre Pellice, un’intera giornata è stata pensata per le bambine, i bambini e le famiglie, con laboratori, mostre e una tavola rotonda

Comincia il conto alla rovescia! Fra meno di una settimana prende lavvio a Torre Pellice Generazioni e rigenerazioni. Avere cura di persone, memorie e territori”, la rassegna di appuntamenti (qui la presentazione con i dettagli) che in parte si sarebbero tenuti in occasione del Sinodo delle chiese metodiste e valdesi (pensiamo per esempio alla “serata pubblica”, a “Frontiere diaconali” o alla giornata teologica “G. Miegge”), in parte rappresentano una novità. 

È il caso, per esempio, della giornata di venerdì 28, tutta dedicata a bambini e famiglie, ma interessante anche per chi nelle chiese si occupa di scuole domenicali e catechismi (monitori/trici, pastori/e, diaconi/e), intitolata «Chiese a misura di bambini e bambine. Una giornata di attività per grandi e piccini». Organizzata da un gruppo di soggetti che a vario titolo e in varie forme si occupano dei più piccoli, ha visto il coinvolgimento della chiesa valdese di Torre Pellice, del gruppo del “culto col ciuccio” (tutti i video si possono vedere sul canale YouTube di Radio Beckwith evangelica), il Centro culturale valdese di Torre Pellice e il suo ufficio “Il Barba”, le riviste “La Scuola domenicale” e “L’Amico dei fanciulli”.

Si comincia alle 10 con una serie di laboratori di narrazione e animazione biblica con varie tecniche, nel giardino della Casa unionista (via Beckwith 5), a cura della rivista “La Scuola domenicale”, del gruppo del culto con il ciuccio” e della chiesa valdese di Torre Pellice. 

Nel pomeriggio, al Centro culturale valdese (v. Beckwith 3) sono offerti due appuntamenti: alle 14 il laboratorio di “teatro delle ombre” curato dall’ufficio Il Barba e in due riprese, alle 14 e alle 15, la visita con presentazione “animata” alla mostra per i 150 anni de “LAmico dei Fanciulli” (visitabile fino al 30 agosto negli orari di apertura della biblioteca e del museo valdese). Alle 15, alla Casa Unionista, ci sarà un “incontro con lillustratore”, a cura di Max Cambellotti, collaboratore dell’”Amico”. 

Ricordiamo che per queste attività (sia i laboratori del mattino sia quelli del pomeriggio e la visita alla mostra) occorre iscriversi via e-mail a questo indirizzo.

A chiudere questa giornata dedicata alle famiglie, prima della serata organizzata da “Riforma” e dal Centro culturale valdese dal titolo «Informazione al tempo dellemergenza», ci sarà una tavola rotonda “ecumenica” sul tema «Vicine ai bambini e alle bambine: comunità religiose ai tempi del Covid». Promossa dalle riviste “La Scuola domenicale” e “L’Amico dei fanciulli”, vedrà confrontarsi i punti di vista dal mondo protestante, ebraico e cattolico, con la partecipazione delle direttrici delle due riviste (Ulrike Jourdan e Sara Tourn), di Ada Treves, giornalista (“Pagine ebraiche”, curatrice di “DafDaf”, il giornale ebraico dei bambini, “La Stampa”), che porterà l’esperienza della comunicazione nel mondo ebraico, e di tre rappresentanti del Servizio diocesano di pastorale battesimale della Diocesi di Torino, Marella Galfre, Anna Peiretti e Stefania Pia, che racconteranno un percorso di comunicazione alternativa per bambini e ragazzi con disabilità intellettiva, legato alla Pentecoste.

Interesse geografico: