Concluso il Consiglio esecutivo della Cevaa

La Comunità di chiese in missione ha votato il rinvio al 2021 dell'Assembela generale prevista quest'anno

I punti riportati dalle precedenti sessioni di lavoro sono stati esaminati nell’ultimo giorno del Consiglio esecutivo della Cevaa, la Comunità di chiese in missione di cui è parte integrante la Chiesa valdese. Ciò è avvenuto in un intervallo di tempo adattato per tenere conto dei numerosi dossier ancora da elaborare.

Il particolare quadro di questo Consiglio esecutivo, organizzato in videoconferenza, ha tuttavia permesso di andare avanti nella vita dell'organizzazione, anche se alcuni si rammaricano che la distanza non abbia permesso di rafforzare i legami della Comunità, come di solito accade.

Jean Jacques Ndong Ekouaghe, membro del Consiglio e della Chiesa evangelica del Gabon, ha introdotto i lavori.

Dopo un pensiero speciale per tutti coloro che sono stati riportati a Dio da questa tremenda pandemia, ha terminato il discorso con una riaffermazione della fede: «Il diavolo può cambiare forma, ma lo riconosciamo e siamo in grado di mantenere il nostro rapporto di fede, incessantemente, con Dio. Nonostante le attuali incertezze, dobbiamo continuare a dimostrare la nostra fede e fiducia. Dobbiamo anche rispettare le misure per combattere il virus. La Parola ci esorta»..

Quindi, la presidente Cevaa, Henriette Mbatchou, ha esposto il programma della giornata: i vari documenti relativi alle finanze, l'Assemblea generale del 2020, l’adesione di una nuova Chiesa, la rilettura delle decisioni e l’atto di chiusura.

Il tesoriere e l'addetto finanziario parlano di finanza. La presentazione dei conti del 2019 soddisfa gli standard dei piani contabili. I conti del 2019, controllati dal revisore dei conti Cevaa, sono approvati all'unanimità dal Consiglio.

Segue la questione dei budget per i prossimi anni. Il gruppo di lavoro, incaricato di riflettere sulle finanze della Cevaa, offre diverse strade e soluzioni per far fronte alla riduzione delle risorse: risparmio sui costi operativi, ricerca di benefattori, riduzione delle attività, rilancio con reti di Chiese ... Il progetto di bilancio per il 2021 sarà presentato in ottobre, ma le riflessioni e i dibattiti sono tutt'altro che finiti.

Il segretario esecutivo responsabile della divisione “Animazione”, Samuel D. Johnson, ha presentato la proposta per il tema della prossima assemblea generale: "Vivere diversamente con la creazione", che evoca la responsabilità umana e il suo posto nella natura. Meditazioni, seminari, condivisione ...: il programma consentirà di affrontare il contenuto del tema da diverse angolazioni: ruoli e responsabilità dell'essere umano e della Chiesa.

Berthin Nzonza, dell’Unione delle Chiese metodiste e valdesi, aggiunge: «Una grande opportunità per le nostre Chiese, da nord a sud, da ovest a est, di concentrarsi su un tema attuale; dà anche un campo d'azione ai giovani».

 Anche il rinvio dell'Assemblea generale dal 2020 al 2021 è stato votato: «L'attuale situazione legata alla pandemia di Covid-19 non ci consente di prevedere di tenere questo evento in una data in cui i raduni sono ancora incerti». Decisione approvata dal Consiglio all'unanimità.

Interesse geografico: