Il valore della preghiera comune dei cristiani

La risposta dell'Opcemi e della Tavola all'invito della Chiesa Cattolica Romana a pregare insieme con il Padre Nostro

Il Comitato permanente dell'Opcemi e la Tavola Valdese esprimono, per le chiese metodiste e valdesi, condivisione per ogni iniziativa che rafforzi, in questo momento di profondo dolore, smarrimento, paura il sentimento di unione dei cristiani nella preghiera, privata o pubblica, per coloro che affrontano la distretta, le perdite dei loro cari, per le persone impegnate nella ricerca, nella cura e nella sicurezza.

Dalla fiducia che il Cristo risorto intercede per l'intera umanità sofferente, smarrita, impaurita traiamo insieme consolazione, forza e speranza. Nella condivisione della preghiera all'interno dell'ecumene cristiana ravvisiamo un segno potente della comune partecipazione alla dimensione universale del popolo di Dio e di cura per tutti gli uomini e le donne che Egli ama. 

In questo quadro leggiamo per l'oggi e per i giorni a venire l'invito rivolto dalla Chiesa Cattolica Romana a pregare insieme con la preghiera del Padre Nostro, la preghiera perfetta insegnataci da Gesù, che accompagna da sempre un cammino ecumenico che si nutre di preziose occasioni di ascolto comune della Parola, di sostegno reciproco, di collaborazione nell'aiuto ai minimi e di comune impegno e intercessione per la salute, la pace e la giustizia nel mondo intero. 

Da chiesavaldese.org

Interesse geografico: