Cevaa. A Lomé tra futuro e realismo

Dal 21 al 27 ottobre 2019 la Comunità di chiese in missione ha tenuto il suo Consiglio esecutivo nel Togo 

Il consiglio direttivo della Comunità di chiese in missione (Cevaa) si è riunito a Lomé (Togo) dal 21 al 27 ottobre 2019. L’incontro guidato dalla presidente Henriette Mbatchou è stato ospitato dalla Chiesa metodista del Togo (Emt) e dalla Chiesa evangelica presbiteriana del Togo (Eept). 

Venerdì 25 ottobre, dopo il saluto delle due chiese togolesi che ha permesso «uno scambio proficuo e teso a migliorare la comprensione reciproca», si è aperta la discussione con l’analisi di quanto fatto quest’anno in base alle indicazioni emerse nell’ultimo Consiglio tenutosi a Bologna (Italia) nell’aprile 2019. 

Il Consiglio ha poi messo all’ordine del giorno alcune questioni ritenute cogenti e relative alla vita delle Comunità come la richiesta d’adesione di due nuove chiese e quella giunta dall’Evangelical Lutheran Church of The Gambia. Alcune chiese, è stato detto, sono in sofferenza finanziaria, una situazione che vive la stessa Cevaa che per questo motivo dovrà ridimensionare o semplificare alcuni suoi progetti, come «Solidarité-Santé- Solidarietà e salute». Il Comitato esecutivo valuterà dunque la possibilità di chiedere aiuto a nuovi partner. 

Malgrado ciò, ha deciso di rinnovare il sostegno all’Istituto ecumenico di Bossey, la cui cattedra di «Missiologia» è sostenuta in parte anche grazie al contributo della Cevaa.

Si è poi deciso il tema per la prossima Assemblea generale che si terrà il prossimo ottobre 2020 in Svizzeral’ecologia.

Per le celebrazioni del 50° anniversario della Cevaa (Chiese protestanti di vari continenti riunitesi il 30 ottobre 1971 a Parigi costituirono la Comunità evangelica di azione apostolica - Cevaa. Al Consiglio del 30 ottobre 1999 a Nece - Maré, Nuova Caledonia - decisero poi di cambiare il nome della Comunità in Comunità delle Chiese in missioneil Consiglio, convalidando il programma proposto nel 2018 a Douala, ha nominato i referenti che dovranno occuparsi della realizzazione dell’iniziativa.

Infine, a porte chiuse, è stato nominato il prossimo segretario esecutivo del Centro per i giovani e l’intrattenimento nella persona del pastore Omer Gbokanle Dagan, originario della chiesa metodista protestante del Benin, che inizierà il suo mandato dal 1° luglio 2020.

Tags:

Interesse geografico: