Otto Per Mille: approvati i progetti 2019

I fondi saranno utilizzati per finanziare 489 progetti all’estero e 946 progetti in Italia. Domani la chiusura dei lavori con le elezioni del/la nuovo/a moderatore/a, delle cariche amministrative e il discorso ufficiale. Conferenza stampa alle ore 15.30 in diretta su Radio Beckwith

Il  Sinodo delle chiese metodiste e valdesi ha approvato il lavoro svolto con i fondi Otto Per Mille e ha espresso il proprio ringraziamento a Susanna Pietra, responsabile uscente dell’Ufficio Otto Per Mille della Chiesa valdese e metodista.

L’intesa che ha stipulato l’avvio della distribuzione dei fondi Otto Per Mille è stata siglata il 25 gennaio del 1993. Dal 1994 i contribuenti hanno potuto scegliere di destinare la propria quota di Otto Per Mille alla Chiesa valdese –  Unione delle  chiese metodiste e valdesi. Dal 2013 anche le quote non espresse sono gestite e ripartite e ciò ha reso ancora più significativa la cifra totale.

«In questi sette anni del mio incarico la chiesa valdese-metodista si è accreditata sempre di più come uno dei maggiori donatori del sociale in Italia –   ha dichiarato Pietra – e ha dovuto rispondere alle sfide di innovazione richieste dalla realtà del Terzo Settore, in continuo cambiamento. Abbiamo lavorato per garantire la trasparenza nell’amministrazione dei fondi e per analisi e selezioni sempre più accurate dei progetti. In questo senso la piattaforma informatica, che servirà anche per la valutazione e il monitoraggio, è stato uno dei risultati più visibili ed efficaci».

I fondi Otto Per Mille del 2019 (che si riferiscono alla dichiarazione dei redditi 2016 e quindi ai redditi 2015) parlano di circa 43 milioni di euro percepiti e ridistribuiti dall’Unione delle chiese metodiste e valdesi, corrispondenti al 3.22% del totale delle scelte espresse dai contribuenti. I fondi saranno utilizzati per finanziare 489 progetti all’estero e 946 progetti in Italia in ambito educativo, sanitario e culturale. Ogni anno l’ufficio Otto Per Mille esamina circa 4500 domande.

Il Sinodo terminerà domani con l’elezione del/la nuovo/a moderatore/a della Tavola valdese e degli organi esecutivi e amministrativi. Nel pomeriggio sono previsti il discorso del/la nuovo/a moderatore/a (ore 15) e la conferenza stampa finale (ore 15.30), entrambi in diretta su Radio Beckwith Evangelica (RBE).

Interesse geografico: