Adelfia. «È la diversità che ci rende tutti uguali»

Si è concluso in Sicilia il campo giovani proposto dal Centro evangelico di formazione “Adelfia”

Si è concluso ieri 31 luglio al Centro evangelico di formazione Adelfia, in Sicilia, il campo giovani dal titolo “Divers* da chi?”. Giovani studenti provenienti da Torino, Napoli, Palermo e Scoglitti hanno condiviso 9 giorni di vita comunitaria, riflessioni, approfondimenti, ma anche giochi, mare e musica. 

«Alla fine è la diversità che ci rende tutti uguali» spiega Luca Verdi, che insieme a Emanuele De Bettini e Chiara Verdi, ha coordinato il campo estivo. Accoglienza, identità e diversità sono stati i temi sui quali ragazze e ragazzi fra i 18  e i 28 anni hanno discusso. L’esperienza è stata accompagnata da tre ospiti che hanno portato la loro testimonianza.

Berthin Nzonza, presidente dell’Associazione “Mosaico Refugees”, nonché rappresentante per l’Europa nel Consiglio esecutivo della Comunità evangelica di azione apostolica (Cevaa) e volontario per le attività diaconali presso la chiesa valdese, ha proposto un percorso emotivo e cognitivo a partire da una poesia. Solo successivamente al dibattito, Nzonza ha svelato di essere lui stesso l’autore del testo, scritto quando era arrivato in Italia dopo essere scappato dal suo paese, il Congo. 

Il pastore metodista e teologo “pop” Peter Ciaccio ha accompagnato i partecipanti nell’analisi del film “L’ospite inatteso”, commentando il tema dell’accoglienza da diversi punti di vista. 

Infine, la redattrice dell’Agenzia stampa NEV/Notizie evangeliche della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), Elena Ribet ha portato una testimonianza sui corridoi umanitari e sul programma rifugiati e migranti della Fcei, Mediterranean Hope: funzionamento, basi normative, numeri e dati del progetto, ma anche un laboratorio esperienziale sul concetto di soglia e confine, con un gioco di ruolo su passaporti “forti” e passaporti “deboli”. 

Molte le parole chiave emerse, fra cui: libertà, partecipazione, diritti, amore, sicurezza, insicurezza, coraggio, paura, immaginazione. 

Nel corso della settimana, i partecipanti hanno prodotto due video sul concetto di accoglienza, declinato attraverso la narrazione e la creatività.

Adelfia è un Centro giovanile della Chiesa valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi).

Fondato nel 1948, da allora ha continuato a rappresentare un importante luogo di incontro, crescita, fraternità e condivisione per bambini, giovani e adulti di ogni fede e provenienza.

Situato a pochi metri dalla spiaggia, il Centro può ospitare circa 30 persone e dispone di ampi spazi per giochi, animazioni e altre attività.

Tags:

Interesse geografico: