La Parola di Dio dura per sempre

Un giorno una parola – commento a Isaia 40, 6-8

Questa parola di vita infonde in noi una grande speranza. Tutto passa, l’erba si secca, il fiore appassisce, ma la parola del nostro Dio dura per sempre
Isaia 40, 6-8

Gesù dice: «Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno»
Matteo 24, 35

Arriva il momento in cui la malattia ci assale e il dolore si fa sentire nella nostra vita. Prima o poi veniamo coinvolti nella sofferenza e nel lutto di persone a noi care o quando siamo colpiti da eventi tragici naturali o sociali. Momenti in cui tocchiamo con mano l’impotenza delle parole umane.

In queste circostanze è opportuno stare in silenzio accanto a chi soffre, manifestando la nostra solidarietà con una presenza umile e discreta.

Eppure, proprio in questi momenti in cui l’impotenza colpisce anche la parola biblica, emerge nella Parola di Dio un raggio di speranza del quale dovremmo essere testimoni, senza enfasi o retorica, ma con delicatezza e semplicità.

È la realtà della presenza di Dio in ogni istante della nostra vita che ci assicura la sua consolazione e rafforza il nostro impegno a camminare con Lui. Tutto questo ci viene dal fatto che Egli ci dona la sua Parola ed è nella sua Parola che troviamo il senso della nostra esistenza.

Nei momenti dolorosi della nostra vita la Parola di Dio può diventare un richiamo all’essenziale e contemporaneamente infondere in noi una speranza che non delude. Dio mi parla, Dio mi è vicino, Dio è fedele: questo mi può bastare.

La parola di Dio ci mostra anche che, mentre alcuni beni che desideriamo non ci vengono concessi o peggio ci vengono sottratti, altri beni più grandi ci vengono offerti: il coraggio, una più adeguata solidarietà umana, una maggiore consapevolezza della nostra fragilità, una maggiore responsabilità nel servizio come cittadini e discepoli del Maestro.

E poi la Parola di Dio alimenta la speranza in quei beni che non passano. Una promessa per coloro che, uniti a Gesù Cristo, si affidano al suo amore.

Interesse geografico: