Faccio il pieno in parcheggio

I nuovi punti di ricarica per auto elettriche

Secondo i dati del 2017 in Italia circolavano circa 13.000 auto elettriche. Poco più di mille nuovi veicoli immatricolati ogni anno; il nostro paese lontanissimo dai numeri dei nostri vicini europei. Perchè questo mercato, che innegabilmente rappresenta il futuro della mobilità privata, non decolla? Gli alti costi per l’acquisto della vettura elettrica sono il primo ostacolo (siamo in alcuni casi attorno ai 40.000 euro) che sono l’altra faccia della medaglia degli incentivi, fra i più bassi in Europa.

Altri ostacoli sono l’autonomia limitata (fra i 200 e 300 chilometri per alcuni modelli) e la difficoltà a reperire i punti di ricarica, le cosiddette colonnine: fino ad alcuni mesi fa erano sotto le 3000 in tutto lo Stivale ma stanno aumentando ad alta velocità (le colonnine di ricarica hanno il vantaggi di ricaricare velocemente le batterie dell’auto, rispetto all’impianto di casa).

Per ovviare a questo problema e aiutare a decollare un mercato ancora fermo anche nel Pinerolese stanno arrivando i punti di ricarica.

Luserna San Giovanni ha appena terminato di installarne sei, dislocati in tutto il territorio comunale. «È stato un iter decisamente lungo, direi un anno – ci spiega il sindaco Duilio Canale –. Da Enel X c’è stata la proposta di creare dei punti di ricarica sul territorio e noi abbiamo pensato che fosse un’ottima opportunità. Il comune ha dovuto rinunciare quindi ad alcuni posti auto sparsi sul territorio comunale, in zone di parcheggio ampie e nelle cui vicinanze fossero presenti delle linee elettriche di Enel a cui potersi collegare». I lavori e i costi sono stati tutti a carico dell’azienda. «Sì – conferma Canale – ancora per quest’anno c’è la possibilità di accedere gratuitamente a questo servizio mentre in futuro dovrebbe diventare a pagamento: il gestore sta terminando l’istallazione con alcuni pannelli informativi che spiegheranno come funzioneranno le colonnine. Con un’applicazione per gli smarthphone si potrà ricaricare l’auto in tempi brevi e i costi verranno addebitati sulla bolletta dell’utente».

Anche Torre Pellice nei prossimi mesi si doterà di alcune colonnine di ricarica.

 

Interesse geografico: